Tendenze:

Ruche di Castagnole Monferrato

Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018

75cl

Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018

13,50€ 9,90€
9,90€ 13,50€
Negozio: VINO75 IT Consegna prevista: 48h - 3 giorni
Spese di spedizione: 6,50€
Spedizione gratuita da 59,90€

-27%

Ti interesserà sapere che…

Il Ruchè di Castagnole Monferrato è un raro vino autoctono prodotto in un'area limitata del Monferrato Astigiano, area concentrata attorno al comune di Castagnole Monferrato. Il terreno asciutto e calcareo della zona e la perfetta esposizione al sole delle sue colline fanno sì che il territorio risulti perfetto per la coltivazione di questa varietà.

Secondo alcune teorie, il Ruchè arrivò in Piemonte dalla Francia in epoca medievale, portato da alcuni monaci che lo avrebbero piantato intorno a un monastero dedicato a San Rocco, di cui oggi non rimane traccia. Secondo altri studi, invece, il nome del vitigno deriverebbe da "roncet", una malattia contagiosa della vite che in passato colpì tutti i vitigni locali ad eccezione, appunto, del Ruchè. La DOCG è stata conferita al Ruchè di Castagnole Monferrato nel 2010, come riconoscimento delle grandi qualità di questa rara varietà locale.

Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018 è un vino intenso e persistente, armonico e corposo. È ideale per accompagnare paste e risotti al sugo di carne, stufati, arrosti e piatti della tradizione italiana, come il cotechino.

Vedi altro

Scheda tecnica

Tipo Di Vino: Vino rosso
Vintage: 2018 Altre annate
Denominazione:Ruche di Castagnole Monferrato (Piemonte, Italia)
Cantina: Montalbera
Volume: 75cl
Uva: Ruche (100%)
Allergeni: Contiene solfiti
Vol. Di Alcol: 14%

Descrizione di Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018

Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018 (Ruche)

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

  • Vista: Rosso acceso, con riflessi violacei; tendente al granata con l'invecchiamento.
  • Naso: Bouquet intenso e persistente; note di rosa e violetta, con tocchi speziati.
  • Bocca: Caldo ed equilibrato; di buon corpo; tannini morbidi.

DENOMINAZIONE DI ORIGINE: Ruche di Castagnole Monferrato

VIGNETO: Montalbera

UVE: 100% Ruchè.

INVECCHIAMENTO: In acciaio inox e in bottiglia per 3 mesi.

PREPARAZIONE: Fermentazione in acciaio per 10-12 giorni sulle proprie bucce.

ABBINAMENTO: Formaggi, pasta al sugo di carne, risotto alla carne, selvaggina, carne di maiale, cotechino, arrosti, carni in umido.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16º-18ºC

ALCOOL: 14%

Vedi altro

Opinioni su Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018

4

4 opinioni dei clienti
  • 5
    0
  • 4
    4
  • 3
    0
  • 2
    0
  • 1
    0
La tua valutazione di Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018:Dai una valutazione a Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 2018:

4 /5

Il vino Ruché di Castagnole Monferrato La Tradizione della storica cantina piemontese Montalbera è un rosso prodotto dal vitigno ruché, autoctono del Monferrato Astigiano. Dopo la raccolta delle uve, segue il processo di fermentazione alcolica, poi l'affinamento. Quest'ultimo avviene dapprima in vasche d'acciaio e successivamente in bottiglia per un periodo di almeno 90 giorni. Forte dei vari riconoscimenti ottenuti, tra cui i 2 bicchieri della guida Gambero Rosso e i 3 grappoli della guida Bibenda, il Ruché di Castagnole Monferrato La Tradizione è un rosso dalla spiccata persistenza. Questo prodotto è ottimo da bere subito, ma può avere una buona evoluzione anche quando viene lasciato a riposo in cantina per 2 o 3 anni. Quest'etichetta rappresenta uno degli omaggi che la cantina Montalbera, con una storia lunga sei generazioni e 175 ettari di terreni coltivati a vite, dedica alle tradizioni vitivinicole del Monferrato: un rosso elegante, morbido e dall'equilibrio perfetto.
Vedi altri
,

4 /5

Le caratteristiche tecniche per Ruché di Castagnole Monferrato DOCG Latradizione Montalbera sono:
Stile: vino rosso fermo
Classificazione: Ruché di Castagnole Monferrato DOCG
Produttore: Montalbera
Contenuto: 75,0 cl
Vitigno: 100% Ruchè
Regione: Piemonte
Vigneti: nei Comuni di Castagnole e Montemagno, allevamento a Guyot basso con 8-9 gemme sul capo frutto
Vendemmia: a normale maturazione
Vinificazione: tradizionale in rosso
Affinamento: in vasche di acciaio e successivamente in bottiglia a temperatura controllata
Gradazione alcolica: da 13,0 a 14,5% Vol. secondo le annate

Un rosso fermo, di medio corpo, dall'incredibile intensità e dal bouquet che spazia da note delicate ad aromi persistenti, sentori speziati, tutte le proprietà della terra del Monferrato e Asti: ecco cosa racchiude il Ruché di Castagnole Monferrato DOCG, della cantina Montalbera. Il ruché può essere definito una varietà vigorosa ed estremamente resistente, forse originario anticamente dalla Borgogna ma che sin dai tempi più remoti ha confermato un legame indissolubile con il territorio piemontese. La vinificazione tradizionale in rosso, e l'affinamento dapprima in contenitori di acciaio inox e successivamente in bottiglie posizionate in senso orizzontale, portano ad una gemma di colori dal rosso sgargiante con venature scure quasi purpuree e violacee, molto più torbide più se ne apprezza l'invecchiamento.

Caldo e avvolgente, si fa distinguere per l'aromaticità verso petali di rosa e violetta, che si intensificano solamente da un certo livello di affinamento in poi; ciò lo rende perfetto in accompagnamento a piatti complessi che ne esaltino la rotondità , senza al contempo essere surclassati dal suo sapore: il Ruché di Montalbera DOCG è particolarmente in pendant con carni bianche e rosse, cotte a brasato, stufato e arrosto. Anche le spezie sono amanti, nel complesso di questa struttura: rosmarino e chiodi di garofano, così come cannella e zenzero, se coinvolti con parsimonia, sapienza ed equilibrio, hanno il potere di cambiare le carte in tavola, portando questo vino rosso ad essere un vero e proprio asso nella manica.
Morbido già dal primo assaggio, è raccomandata una particolare cura nel momento in cui lo si serve: in calice di apertura ampia, quantità non esagerata, alla temperatura non inferiore ai 16 ºC, tuttavia non superiore ai 18 ºC. Il primo sorso deve essere ponderato, al morso, lento, per consentire al nostro vino rosso di Monferrato di esprimersi in tutte le sue sfaccettature e nella sua eleganza innata.
Consigliato più per una cena che per un pranzo, così da concludere in armonia e appagamento la giornata.
Vedi altri
,

Montalbera Ruché di Castagnole Monferrato Latradizione 2018

4 /5

Il Ruchè di Castagnole Monferrato, autoctono raro del Piemonte viene prodotto in una ristretta area del Monferrato Astigiano, in soli sette comuni con al centro Castagnole Monferrato che si distingue tra tutti per le sue colline vocate ai raggi solari. Terreni calcarei, asciutti che rendono il territorio ottimale per la coltivazione di questo prezioso autoctono. Non si hanno notizie certe sullorigine di questo nome (Ruchè), le ipotesi maggiormente accreditate voglion che sia arrivato in Piemonte in periodo medioevale, importato dalla Francia da Monaci che lo impiantarono nelle terre attorno ad un monastero oggi scomparso, un luogo sacro, dedicato a San Rocco. Alcuni ritengono che il nome derivi da roncet, una degenerazione infettiva che in tempi passati attaccò i vitigni della zona e di fronte alla quale il Ruchè si dimostrò particolarmente resistente. Altri riconducono la derivazione al termine Piemontese roche, zone arroccate e difficili da lavorare. Da recenti studi condotti dallazienda MONTALBERA ed attenta analisi del vitigno ( ricerca in merito al DNA condotta da MONTALBERA in collaborazione con il Centro scientifico BIOESIS ) e delle Sue caratteristiche organolettiche, sembra possibile che derivi da antichi vitigni dellAlta Savoia. Da tempo immemorabile solo presente dellarea di Asti è a tutti gli effetti un vitigno astigiano per secolare acquisizione. Con lannata 2010 viene concessa la DOCG, ulterior riconoscimento alla grande qualità di questo raro autoctono.
Vedi altri
,
Opinioni sulle altre annate di Montalbera la Tradizione Ruchè di Castagnole Monferrato 20182017

4/5

Il Ruchè di Castagnole Monferrato La Tradizione di Montalbera viene alla luce dalle colline di Castagnole Monferrato, nel cuore del Piemonte. La fermentazione si svolge in acciaio, con permanenza di oltre 10-12 giorni sulle proprie bucce. Il vino matura in acciaio inox e quindi in bottiglia per altri 3 mesi.Si presenta di un colore rosso acceso con sfumature violacee che vira al granato con l'invecchiamento. Al naso propone intense e fragranti note di petali di rosa e di violetta, lasciando spazio in un secondo momento ad eleganti sentori speziati. In bocca è caldo e armonico, gradevolmente equilibrato, con tannini delicati e morbidi che ne completano il corpo. Vino da tutto pasto, è ottimo con primi piatti a base di pasta ripiena e secondi di carne, in particolare con il cotechino.
Vedi altri

Altri prodotti della stessa cantina