26,30€ (Prezzo approssimativo)

Non è possibile comprare Tenuta Caparzo Cã del Pazzo Toscana 2014 in questo momento.

Tenuta Caparzo ci offre questo Tenuta Caparzo Cã del Pazzo Toscana 2014 , un vino rosso elaborato in DO Toscana dell'anno 2014. Secondo gli utenti di Drinks&Co,è un rosso che merita una valutazione di 4 punti su 5.

Scheda tecnica · Tenuta Caparzo Cã del Pazzo Toscana

Tipo Di Vino: Vino rosso
Vintage: 2014
Denominazione:Toscana (Italia)
Cantina: Tenuta Caparzo
Volume: 75cl
Allergeni: Contiene solfiti

Descrizione · Tenuta Caparzo

Tenuta Caparzo Cã del Pazzo Toscana 2014

Produttore: Tenuta Caparzo

D.O.: Toscana

Comprare Vino Tenuta Caparzo:

Opinioni

Opinione in evidenza su Tenuta Caparzo Cã del Pazzo Toscana 2014

Pubblicato il a 16.37

4/5

Tenuta Caparzo Cã del Pazzo Toscana 2014

Le caratteristiche tecniche per CÃ del Pazzo Toscana IGT Caparzo sono:
Produttore: Caparzo
Tipo: vino rosso fermo
Uve: 50% Sangiovese, 50% Cabernet Sauvignon
Denominazione: Toscana IGT
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Toscana
Zona geografica: Montalcino (FI)
Altitudine media: 270 metri sul livello del mare
Sistema di allevamento: cordone speronato, capovolto toscano
Gradazione alcolica: 13,5%
Capacità di invecchiamento: 12 anni
Vendemmia: Manuale, da metà Settembre a metà Ottobre
Vinificazione: vinificazione delle uve in rosso. Le uve di Sangiovese e di Cabernet Sauvignon vengono vinificate separatamente
Fermentazione: in tini d'acciaio a temperatura controllata e con lieviti indigeni
Affinamento: 24 mesi in botti di rovere di Slavonia da 80 hl

Il Cà del Pazzo Toscana IGT Caparzo è un vino rosso fermo estremamente elegante e di corpo, con un'incredibile capacità di invecchiamento se acquistato e conservato in cantina, ovvero fino a dodici anni. Nasce in Toscana presso le cantine Caparzo, molto territoriali e tradizionali, con una intrinseca vocazione per l'innovazione e la modernità : producono questo vino solamente nelle migliori annate, allevando a cordone speronato capovolto toscano le uve Sangiovese e uve Cabernet Sauvignon usate in parti uguali. Queste, nel cuore della zona Montalcino, conferiscono struttura e aromaticità : sono raccolte in una vendemmia manuale tra fine settembre e inizio ottobre, per essere trattate poi con una vinificazione in rosso ma separatamente; la fermentazione avviene con lieviti indigeni e a temperatura controllata, per poi essere miscelate in questo blend caratteristico. L'affinamento prevede due anni di riposo in botti di rovere di Slavonia, dopodiché il Cà del Pazzo Caparzo può essere consumato. Il colore è un intenso rubino con venature violacee che si accentuano con l'invecchiamento, e al naso questo rosso di apre con note schiette di mora matura e mandorla: l'assaggio è avvolgente di conseguenza, equilibrato e dolce, con tannini morbidi. Si propone il Cà del Pazzo IGT solitamente a temperatura ambiente sui 18-20 ºC e in calice di media apertura per far emergere l'aromaticità , e sicuramente per un aperitivo o uno dei pasti principali: salumi toscani, carni rosse e selvaggina in umido, pasta fresca con ragù o al forno, sicuramente risotti di terra con funghi e ricche mantecature, uova. Un vino rosso emblematico della Toscana, già terra sanguigna per l'arte viticola, e sicuramente da ricordare se si cerca un gusto eccezionale; una degustazione interessante anche in purezza, dall'insieme piuttosto secco anche s con persistenza dolciastra come anticipato: emergono sapori antichi e storici, che fan parte dell'enciclopedia toscana per i vini rossi riconosciuti oltre ai confini nazionali.

Riassunto di punteggi

(1 opinioni)
  • 5 stella
    0
  • 4 stella
    1
  • 3 stella
    0
  • 2 stella
    0
  • 1 stelle
    0
La tua valutazione:
Punteggio Drinks&Co:

4/5

Sulla base 1 commenti »

Più venduti Toscana