Morisfarms Avvoltore 2015

Moris Farms (Toscana)

33,00€ + 6,89€ Spedizione (3 - 6 giorni)

132,00€ SPEDIZIONE GRATUITA! (3 - 6 giorni)

198,00€ SPEDIZIONE GRATUITA! (3 - 6 giorni)

33,00/unità

Spedizione: Xtrawine Spedizione gratuita da 120,00€

Riceverai 0.44 punti per ogni unità che acquisti

Vedere tutti i prodotti in Xtrawine

Solo 6 unità!

Vedi altri prezziNascondere prezzi

Dalla mano di Moris Farms arriva Morisfarms Avvoltore 2015 (33,00€), un vino rosso della DO Toscana che contiene cabernet sauvignon, syrah e sangiovese di 2015. Un vino rosso valutato con 4 punti su 5 secondo gli utenti di Drinks&Co.

Scheda tecnica · Morisfarms Avvoltore

Tipo Di Vino: Vino rosso
Vintage: 2015 Altre annate
Denominazione:Toscana (Italia)
Cantina: Moris Farms
Volume: 75cl
Uva: Sangiovese (75%), Syrah (5%), Cabernet Sauvignon (20%)
Allergeni: Contiene solfiti

Descrizione · Moris Farms

Morisfarms Avvoltore 2015 (Sangiovese, Syrah e Cabernet Sauvignon)

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

  • Vista: rosso rubino, riflessi violacei.
  • Naso: un bouquet complesso, piacevoli note di frutta matura e note di vaniglia.
  • Bocca: corposo, vellutata morbidezza e una sensazione chiara.

DENOMINAZIONE DI ORIGINE: Maremma Toscana.

VIGNETO: Vigneti trova in uno splendido paesaggio, tra le colline e il mare.

UVE: Sangiovese 75%, 20% Cabernet Sauvignon, Shiraz 5%.

INVECCHIAMENTO:: invecchiato in legno per circa 12 mesi, durante il quale subisce una decantazione, rimane in bottiglia per altri 6 mesi.

PREPARAZIONE: le uve vengono raccolte tra la seconda metà di settembre e ottobre prima metà fermentato in vasche di cemento a temperatura controllata e due estrazioni al giorno per i primi 10 giorni. I resti vino a contatto con le bucce per 15 giorni prima di essere rimossi e messi in botti per la fermentazione malolattica.

ABBINAMENTO: con grandi arrosti.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18 ° C

ALCOOL: 14,5%

Moris Farms

Comprare Vino Moris Farms:

Opinioni

Opinione in evidenza su Morisfarms Avvoltore 2015

Xtrawine

Pubblicato il a 04.49

4/5

Morisfarms Avvoltore 2015

LAvvoltore è il vino più rappresentativo dellazienda, raccolto dai vigneti piantati sul Poggio omonimo. Un suolo argillo-calcareo che da un tannino forte e potente nel bicchiere. La prima annata è nata nel 1988, luvaggio da allora ha subito pochissimi cambiamenti e negli ultimi anni è sempre caratterizzato da queste uve: Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Syrah. Il nome descrive il Falco della Maremma, un rapace che vola spesso su queste vigne.

Altre opinioni su Morisfarms Avvoltore 2015

Divine Golosità Toscane

Pubblicato il a 05.39

4 /5

"Duecent'anni orsono la famiglia Moris partì dalla Spagna per raggiungere la Maremma toscana, terra divina e di vino: un sogno d'amore s'avverava. Amore fresco e genuino per una terra ancora vergine, appena sfiorata dalla ingombrante presenza dell'uomo eppur ricca di straordinarie risorse naturali che solo mani innamorate avrebbero potuto valorizzare. Amore anche e soprattutto per il vino, che in queste campagne trova il suo ambiente ideale e che per i Moris era già splendida passione. Il racconto dell'azienda è tutto in questa profonda e saggia semplicità che ricorda l'atmosfera oggi tanto rimpianta delle buone cose antiche, fatte con la cura e la dedizione di chi ama ciò che ha scelto di fare: un racconto semplice custodito in ogni bottiglia che l'azienda vi offre."
Vigneti
Da generazioni dedita all'agricoltura la famiglia Moris è andata sempre più interessandosi e specializzandosi nella viticoltura ed ad essa ormai rivolge tutte le sue attenzioni e le sue ambizioni, trovandovi le sue maggiori soddisfazioni.
L'estensione attuale dei terreni è di 476 ettari così suddivisi: - Ha. 420 vicino a Massa Marittima (Fattoria Poggetti), di cui 37 ettari di vigneti che ricadono nel comprensorio della denominazione di origine controllata "Monteregio di Massa Marittima". - Ha 56 in località Poggio la Mozza, di cui 33 ettari di vigneti che ricadono nel comprensorio della denominazione di origine controllata "Morellino di Scansano". Entrambe le aziende ricadono dal 2011 nella DOC Maremma Toscana.
Per quanto concerne i vigneti di Massa Marittima, dal 1990 sono iniziati i rimpianti che sono continuati nel corso degli anni successivi. I terreni sono argillosi, con PH leggermente alcalino (7,7) per presenza di un elevato contenuto in calcare totale. Il valore dello scheletro è piuttosto abbondante (35%), cosa che assicura un ottimo drenaggio. L'altitudine dei terreni varia dagli 80 ai 100 metri sul livello del mare. L'esposizione dei filari è a sud-ovest. Per quanto concerne i vigneti di Poggio la Mozza, zona nel comprensorio del Morellino di Scansano, abbiamo iniziato a effettuare i primi reimpianti nel 1995 e rimpianti continuano ancora in questi anni. Tutta la zona dei vigneti di Poggio la Mozza è collinare ed è ad una altitudine di circa 100 metri sul livello del mare.
I terreni derivano da una lenta disgregazione di roccia arenaria e si presentano limosi, sabbiosi con una notevole presenza di scheletro soprattutto in profondità. Il PH è tendente acido: 6,3. Tutti i vigneti nuovi di entrambe le aziende sono piantati con densità di 2,60m tra le file e 0,75m nell'interfila. Questo sesto d'impianto comporta la presenza di 5.128 piante ad ettaro.

Riassunto di punteggi

(2 opinioni)
  • 5 stella
    0
  • 4 stella
    2
  • 3 stella
    0
  • 2 stella
    0
  • 1 stelle
    0
La tua valutazione:
Punteggio Drinks&Co:

4/5

Sulla base 2 commenti »

Opinioni di altre annate

Opinioni su Morisfarms Avvoltore 2013

Divine Golosità Toscane
Divine Golosità Toscane

4/5

"Duecent'anni orsono la famiglia Moris partì dalla Spagna per raggiungere la Maremma toscana, terra divina e di vino: un sogno d'amore s'avverava. Amore fresco e genuino per una terra ancora vergine, appena sfiorata dalla ingombrante presenza dell'uomo eppur ricca di straordinarie risorse naturali che solo mani innamorate avrebbero potuto valorizzare. Amore anche e soprattutto per il vino, che in queste campagne trova il suo ambiente ideale e che per i Moris era già splendida passione. Il racconto dell'azienda è tutto in questa profonda e saggia semplicità che ricorda l'atmosfera oggi tanto rimpianta delle buone cose antiche, fatte con la cura e la dedizione di chi ama ciò che ha scelto di fare: un racconto semplice custodito in ogni bottiglia che l'azienda vi offre."
Vigneti
Da generazioni dedita all'agricoltura la famiglia Moris è andata sempre più interessandosi e specializzandosi nella viticoltura ed ad essa ormai rivolge tutte le sue attenzioni e le sue ambizioni, trovandovi le sue maggiori soddisfazioni.
L'estensione attuale dei terreni è di 476 ettari così suddivisi: - Ha. 420 vicino a Massa Marittima (Fattoria Poggetti), di cui 37 ettari di vigneti che ricadono nel comprensorio della denominazione di origine controllata "Monteregio di Massa Marittima". - Ha 56 in località Poggio la Mozza, di cui 33 ettari di vigneti che ricadono nel comprensorio della denominazione di origine controllata "Morellino di Scansano". Entrambe le aziende ricadono dal 2011 nella DOC Maremma Toscana.
Per quanto concerne i vigneti di Massa Marittima, dal 1990 sono iniziati i rimpianti che sono continuati nel corso degli anni successivi. I terreni sono argillosi, con PH leggermente alcalino (7,7) per presenza di un elevato contenuto in calcare totale. Il valore dello scheletro è piuttosto abbondante (35%), cosa che assicura un ottimo drenaggio. L'altitudine dei terreni varia dagli 80 ai 100 metri sul livello del mare. L'esposizione dei filari è a sud-ovest. Per quanto concerne i vigneti di Poggio la Mozza, zona nel comprensorio del Morellino di Scansano, abbiamo iniziato a effettuare i primi reimpianti nel 1995 e rimpianti continuano ancora in questi anni. Tutta la zona dei vigneti di Poggio la Mozza è collinare ed è ad una altitudine di circa 100 metri sul livello del mare.
I terreni derivano da una lenta disgregazione di roccia arenaria e si presentano limosi, sabbiosi con una notevole presenza di scheletro soprattutto in profondità. Il PH è tendente acido: 6,3. Tutti i vigneti nuovi di entrambe le aziende sono piantati con densità di 2,60m tra le file e 0,75m nell'interfila. Questo sesto d'impianto comporta la presenza di 5.128 piante ad ettaro.

Più venduti Toscana