Vino Constantia

Vedere tutti i prodotti in Vino Constantia »

Constantia è una regione vinicola storica situata nella periferia meridionale di Città del Capo e, insieme a Stellenbosch e Paarl, è una delle zone vinicole più importanti dello stato sudafricano.

La zona è stata ed è tuttora famosa per il vino dolce, le Vin de Constance, elaborato con Moscato d'Alessandria.

Storia di Constantia

Nel 1685, Simon van der Stel, governatore della Compagnia Olandese delle Indie Orientali, si convinse che il clima e i terreni della regione di Constantia - situata tra Constantiaberg e False Bay - potessero essere adatti a produrre vino di buona qualità, proprio come quello europeo. Fu così che fondò la Groot Constantia (Constance la Grande, in Afrikaans), la prima cantina del Sudafrica, verso la quale arrivarono dall'Europa numerosi vitigni pregiati. Alla sua morte, nel 1712, la sua tenuta venne divisa in tre parti:

  • Klein Constantia
  • Groot Constantia
  • Bergvliet

Nel 1779, la cantina di Klein Constantia fu acquistata da Hendrik Cloete, un proprietario terriero di Stellenbosh, che iniziò a produrre vini da dessert unici con la varietà Moscato - qui chiamato Cape Riesling. Cloete diede un notevole impulso alla produzione di vino grazie alle sue conoscenze dei metodi e dei processi di vinificazione. Inoltre, nel 1795, stabilì un libero accordo di mercato con la corona britannica, il che gli permise di commercializzare il suo vino in tutto il mondo. Anche Napoleone, durante il suo esilio sull'Isola di Sant'Elena, non poteva fare a meno di consumare grandi quantità di "Vin de Constance".

Nella seconda metà dell'Ottocento, la fillossera e l'oidio (detto anche mal bianco) causarono un importante danno alla produzione di vino in Sudafrica. Il problema si risolse successivamente grazie a degli innesti di Vitis Lambrusca, ma si dovette aspettare fino al 1980 prima che i vini di Constantia riscossero nuovamente l'attenzione di alcuni produttori privati.

Oggi, gli enti turistici propongono anche un tour delle cantine di Constantia. La Wine Route include visite alle tenute di Klein Constantia, Buitenverwachting, Constantia Uitsig, Steenberg, Constantia Glen, Eagles' Nest, Silvermist Vineyards e Beau Constantia.

Geografia di Constantia

La zona di Constantia include pianure, montagne e zone costiere. I vigneti più alti, situati sul Constantiaberg, raggiungono i 400 metri sul livello del mare e sono tra i più ripidi del Sudafrica. Le temperature basse, causate dall'ombra della montagna e dalle brezze marine, donano alle uve, e quindi ai vini, una delle caratteristiche più apprezzate: l'acidità fresca e vivace.

I suoli di Constantia sono ricchi di granito decomposto e argilla. Questi terreni sono ben drenati e fertili, e trattengono molta dell'acqua che cade durante gli umidi inverni. Ciò fa sì che le piante possano sopravvivere alle estati, calde e secche.

I vitigni di Constantia

Grazie al clima fresco, Constantia si rivela particolarmente adatta alla coltivazione di vitigni a bacca bianca, che coprono circa il 62% della superficie coltivata. I vitigni a bacca rossa rappresentano solo il 38% delle coltivazioni.

I vitigni più popolari nella regione sono i seguenti: Sauvignon Blanc, Chardonnay, Riesling, Cape Riesling, Cabernet Sauvignon, Syrah (Shiraz), Merlot.

Il vino di Constantia nella letteratura

Charles Dickens parlò del vino di Constantia nel suo ultimo e incompiuto romanzo, Il mistero di Edwin Drood. Dickens parla del "necessario sostentamento, sotto forma di un bicchiere di Constantia e di un biscotto casalingo".

In Ragione e sentimento di Jane Austen, Mrs Jennings raccomanda a Marianne un bicchiere del Constantia più pregiato per alleviare le sue pene d'amore.

Charles Baudelaire, ne I fiori del male, paragonò la bontà del vino di Constantia alle labbra del suo giovane amante.

Comprare Vini di Constantia on-line.

Vedi altro

Drinks&Co ti raccomanda

Vino Constantia: Più venduti

Vino Constantia: rosso

Vino Constantia: bianco