Mastroberardino Campania Aglianico 2006

Mastroberardino (Campania Aglianico)

10,20€ 9,50€ + 7,00€ Spedizione (24h - 3 giorni)

20,40€ 19,00€ + 7,00€ Spedizione (24h - 3 giorni)

20,40€ 19,00€ + 7,00€ Spedizione (24h - 3 giorni)

10,20€ 9,50/unità

Risparmia 0,70€! (-7%)

Spedizione: Divine Golosità Toscane

Riceverai 0.13 punti per ogni unità che acquisti

Solo 2 unità!

Mastroberardino è il produttore di questo Mastroberardino Campania Aglianico 2006 (9,50€), un vino rosso de la DO Campania Aglianico a base di acini di aglianico di 2006. Un vino rosso valutato con 4 punti su 5 secondo gli utenti di Drinks&Co.

Scheda tecnica · Mastroberardino Campania Aglianico

Tipo Di Vino: Vino rosso
Vintage: 2006 Altre annate
Denominazione:Campania Aglianico (Campania,Italia)
Cantina: Mastroberardino
Volume: 75cl
Uva: Aglianico
Allergeni: Contiene solfiti

Descrizione · Mastroberardino

Mastroberardino Campania Aglianico 2006 (Aglianico)

Produttore: Mastroberardino

D.O.: Campania Aglianico

Uve: Aglianico

Mastroberardino

Cantina di eccezionale rilevanza, per alcuni sinonimo stesso della Campania e del suo fascino unico, quella della famiglia Mastroberardino è realtà da sempre in grado di coniugare al meglio tecnica e passione, grandi numeri e qualità. Un’azienda la cui iscrizione al registro delle imprese della...

Comprare Vino Mastroberardino:

Opinioni

Opinione in evidenza su Mastroberardino Campania Aglianico 2006

Divine Golosità Toscane

Pubblicato il a 17.32

4/5

Mastroberardino Campania Aglianico 2006

La tradizione costituisce un valore nella misura in cui rappresenta un vincolo di coerenza, di credibilità rispetto alle decisioni che volta a volta vengono assunte.
La famiglia Mastroberardino vive il contesto socioculturale vitivinicolo da oltre due secoli, in base alle più attendibili ricostruzioni storiche. Le prime tracce della presenza in Irpinia risalgono al catasto borbonico, a metà del Settecento, epoca in cui la famiglia elesse il villaggio di Atripalda a proprio quartier generale, ove sono tuttora situate le antiche cantine, e di lì ebbe origine a una discendenza che legò indissolubilmente le proprie sorti al culto del vino. Dieci generazioni, da allora, hanno condotto le attività di famiglia, tra alterne vicende, come sempre accade nelle storie delle imprese familiari di più antica origine.
Le tenute di famiglia sono localizzate in Irpinia, culla di tre DOCG: Greco di Tufo, Fiano di Avellino e Taurasi, distribuite nelle varie aree del territorio con l'obbiettivo di preservarne l'identità ed assicurare la salvaguardia prima, la continuità e lo sviluppo poi, della viticultura autoctona.
Questa è da sempre la missione dell'azienda, a difesa dei valori vitivinicoli tradizionali, con occhio attento all'innovazione e all'interpretazione moderna dei propri vini, in una sapiente sintesi tra il carattere e lo stile della cultura antica e le più avanzate tecnologie qualitative.
La famiglia Mastroberardino è rimasta pressoché sola in Irpinia a difendere questo patrimonio sino agli anni Novanta del Novecento. Se oggi i vini di questo territorio sono definitivamente legittimati nel novero delle più esclusive e rinomate produzioni mondiali, ciò si deve alla costanza e all'enorme contributo di cultura di Antonio Mastroberardino, che ha saputo rappresentare in maniera magistrale la giunzione tra le radici del mondo antico e la sete inesauribile di conoscenza dell'uomo.
La Tenuta
La viticoltura in questa zona ha origini antichissime, risalenti alle popolazioni locali e successivamente alla presenza di colonizzatori greco-micenei i quali diedero impulso alla millenaria coltivazione della vite, poi ripresa dagli etruschi. Numerose testimonianze storiche evidenziano il particolare pregio dei vini di questa terra, utilizzati in epoca romana esclusivamente nei banchetti più esclusivi.
Il distretto vitivinicolo irpino è caratterizzato da una notevole variabilità delle caratteristiche pedoclimatiche, dovuta alla presenza delle catene montuose del Partenio e del Terminio che attraversano l'intero territorio. Tale eterogeneità dona espressività a una gamma di varietà produttive, tutte nell'impronta della viticoltura autoctona di antica origine, che si differenziano in rapporto ai suoli, ai sesti d'impianto, ai vitigni e al vigore vegetativo.
Il clima è continentale, con inverni rigidi ed estati piuttosto fresche, e caratterizzato da forti escursioni termiche tra giorno e notte, peculiarità che conferiscono ai vini eleganza, freschezza e longevità.
Aglianico Campania
Il territorio irpino deve le sue peculiarità alla particolare condizione pedoclimatica, che risente anche dell'influenza vulcanica del Vesuvio, idoneo all'allevamento dei vitigni autoctoni, tra cui spicca per diffusione e qualità l'Aglianico.

Riassunto di punteggi

(1 opinioni)
  • 5 stella
    0
  • 4 stella
    1
  • 3 stella
    0
  • 2 stella
    0
  • 1 stelle
    0
La tua valutazione:
Punteggio Drinks&Co:

4/5

Sulla base 1 commenti »

Opinioni di altre annate

Opinioni su Mastroberardino Campania Aglianico 2014

Fiorello Vairo
Fiorello Vairo

3/5

Color rosso Bordeaux intenso. Questo Mastroberardino Campania Aglianico 2014 ha aroma di ribes. Forse è un pò troppo acido.
Buon vino per un brindisi.
Vino speciale per le coppie.
Ce l'hanno dato a un ristorante.
Il più consigliato di Campania.
Tannico
Tannico

4/5

DENOMINAZIONE DI ORIGINE: Campania IGT
MOMENTO PER DEGUSTARLO: cena tra amici
CONSUMO IDEALE: 2015/2018
TEMPERATURA: 16/18 °C
ABBINAMENTO: primi e secondi piatti di terra
UVE: aglianico 100%
ALCOOL: 13%
GIUDIZIO DI TANNICO: 8/10

Opinioni su Mastroberardino Campania Aglianico 2013

Tannico
Tannico

4/5

DENOMINAZIONE DI ORIGINE: Campania IGT
MOMENTO PER DEGUSTARLO: cena tra amici
CONSUMO IDEALE: 2015/2018
TEMPERATURA: 16/18 °C
ABBINAMENTO: primi e secondi piatti di terra
UVE: aglianico 100%
ALCOOL: 13%
GIUDIZIO DI TANNICO: 8/10

Più venduti Campania Aglianico