Sassicaia 2016

Tenuta San Guido (Bolgheri)

RP100

290,00€ SPEDIZIONE GRATUITA! (3 - 4 giorni)

2.074,20€ 1.763,10€ SPEDIZIONE GRATUITA! (48h - 4 giorni)

3.569,28€ + 8,95€ Spedizione (8 - 9 giorni)

290,00/unità

Spedizione: Vin Più

Riceverai 3.87 punti per ogni unità che acquisti

Vedi altri prezziNascondere prezzi

Ti interesserà sapere che...

Il Sassicaia è senza ombra di dubbio uno dei vini italiani più famosi al mondo, conosciuto da qualsiasi appassionato. L'annata 2016 è riuscita nell'arduo compito di ottenere un punteggio di 100/100 dall'esigente critico Robert Parker.

In effetti, il 2016 è stato un anno degno di lode. L'autunno è stato caratterizzato da un clima decisamente caldo e asciutto. L'inverno è iniziato solo a fine novembre ed è terminato a febbraio, quando le temperature si sono alzate e hanno portato con sé numerose piogge necessarie per garantire la riserva idrica del sottosuolo. Il caldo di aprile ha anticipato il germogliamento delle piante, mentre i frutti hanno iniziato a maturare a luglio. Le leggere piogge notturne di agosto hanno rinfrescato le piante, garantendo la freschezza e l'intensità degli aromi dell'uva, che è arrivata alla vendemmia in uno stato di salute ottimale.

Il Sassicaia 2016 è un vino elegante, complesso ed equilibrato, in cui si ritrovano succose note fruttate, tocchi minerali e sfumature speziate. Un vero gioiello della Tenuta San Guido.

Scheda tecnica · Sassicaia

Tipo Di Vino: Vino rosso
Vintage: 2016 Altre annate
Denominazione:Bolgheri (Toscana,Italia)
Cantina: Tenuta San Guido
Volume: 75cl Altri volumi
Punteggio: RP100
Uva: Cabernet Sauvignon (85%), Cabernet Franc (15%)
Abbinamento: CarneCarne arrostoCarne rossaSelvagginaCinghialeVitelloCarne alla griglia
Allergeni: Contiene solfiti
Vol. Di Alcol: 14%
Temp.: 16-18ºC
Fine Anno Per Il Consumo Ottimale: 2050
Allergeni: Contiene solfiti
Vedi altro »

Descrizione · Tenuta San Guido

Sassicaia 2016 (Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc)

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

  • Vista: Rosso rubino intenso.
  • Naso: Bouquet elegante, dominato da forti note di frutta rossa e spezie; presenti anche note minerali, mediterranee (alloro, mirto e ginepro) e legnose.
  • Bocca: Complesso, denso ed equilibrato; dominano le note speziate e fruttate, con tocchi più dolci di cioccolato e vaniglia; c'è anche un tocco vegetale che dona freschezza; tannini fini e sottili.

DENOMINAZIONE DI ORIGINE: Bolgheri

VIGNETO: Tenuta San Guido

UVE: 15% Cabernet Franc, 85% Cabernet Sauvignon.

INVECCHIAMENTO: 24 mesi in botti di rovere francese, seguiti da un successivo affinamento in vetro.

PREPARAZIONE: Accurata selezione delle uve; pressatura soffice e diraspatura; fermentazione in acciaio inox ad una temperatura di 28°-30°C senza aggiunta di lieviti esterni; frequenti rimontaggi e délestages; fermentazione malolattica in acciaio inox.

ABBINAMENTO: Carni rosse, selvaggina, arrosti, carni alla griglia, cinghiale, bistecca di vitello, cucina toscana.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16º-18°C.

ALCOOL: 14°

Tenuta San Guido

La Tenuta San Guido prende il nome da San Guido della Gherardesca vissuto nel XIII secolo. Si trova sulla costa Etrusca tra Livorno e Grosseto, e si estende per 13 chilometri dal mare fin dietro le colline. Con 2.500 ettari a disposizione è stato possibile trovare i 75 ettari più vocati per il...

Comprare Vino Tenuta San Guido:

Opinioni

Opinione in evidenza su Sassicaia 2016

Mair Mair

Pubblicato il a 05.51

4/5

Sassicaia 2016

Il vino San Guido Sassicaia Bolgheri Rosso 2016 è un rosso del produttore Tenuta San Guido della regione Toscana. Notizia di allergeni: contiene sulfiti.

Altre opinioni su Sassicaia 2016

Vino45

Pubblicato il a 10.14

4 /5

" Tenuta San Guido, il cui nome deriva da San Guido della Gherardesca vissuto nel XIII secolo, è una storica cantina della zona di Bolgheri, situata lungo la costa Etrusca che va da Livorno a Grosseto, nella Maremma toscana. Estesa su una superficie complessiva di circa 2500 ettari, l'azienda può al momento contare su novanta ettari vitati, che includono 75 ettari dedicati esclusivamente alla produzione del Sassicaia, quest'ultimo nato da un'idea del Marchese Mario Incisa della Rocchetta, che voleva creare un grande vino in stile bordolese. Erano infatti gli anni '20, quando lo stesso Marchese, ispirato da Bordeaux e dall'aristocrazia di un tempo, sognava di arrivare a produrre un vino di razza, un vero e proprio purosangue. Trasferitosi nella tenuta toscana nella seconda metà del '900, il Marchese Incisa della Rocchetta iniziò a fare esperimenti, piantando alcune barbatelle di varietà vitate francesi in una zona fino ad allora assolutamente ignota dal punto di vista vitivinicolo. Da quel momento, con splendida lungimiranza, il Marchese Incisa della Rocchetta riuscì a comprendere il potenziale dell'area di Bolgheri e di quei stessi terreni su cui aveva piantato le barbatelle, che presentavano delle caratteristiche uniche, nel microclima molto simili alla zona delle Graves e di Bordeaux. La prima annata messa in commercio fu quella del 1968, e da allora il ""Sassicaia"" ha raggiunto a livello mondiale una fama inaspettata, crescente di anno in anno. Oltre a questo celebre vino, la Tenuta San Guido produce anche altre due etichette: il "Guidalberto", da uve cabernet sauvignon e merlot, e "Le Difese", un IGT ottenuto da cabernet e sangiovese. Con una produzione che sfiora la media di 800mila bottiglie annue, alla Tenuta San Guido va riconosciuto gran parte del merito per cui il territorio di Bolgheri sta riscuotendo successo a livello internazionale. Una storia e una dimensione enologica quasi irreale, quella della Tenuta San Guido, fuori dal comune e sospesa nel tempo, quasi mitologica. "
Vinopuro

Pubblicato il a 11.07

4 /5

Il Sassicaia annata 2016 parte con il piede giusto! Ha ricevuto il miglior punteggio in assoluto che un vino possa ottenere (100/100), da parte del critico più autorevole e temuto al mondo, ovvero l'americano Robert Parker. Solo l'annata 1985 era arrivata a tanto. Indubitabilmente questo straordinario vino toscano, capostipite dei cosidetti SuperTuscan (grandi vini prodotti in Toscana, ma con uve di origine francese, quindi non autoctone, tipo cabernet, merlot, syrah, etc) ha collezionato dal 1968, anno della sua prima uscita, premi e punteggi a dir poco memorabili ed ha portato alla ribalta mondiale un territorio, quello di Bolgheri, che prima di allora non aveva una storia vinicola. Sappiamo che quando parliamo di grandissimi vini, l'annata ha un'importanza fondamentale sulla qualità del prodotto finale: già la vendemmia 2015 aveva collezionato premi e giudizi stratosferici, ma il 2016 è ritenuto superiore, quindi un fuoriclasse assoluto. E vale la pena di ricordare che tutto ciò è valutato sulla base di assaggi odierni, quindi dovendo ipotizzare e proiettare il vino di oggi come potrà o potrebbere essere fra 10, 15, 20 anni o più; tutto ciò necessita di grande tecnica e soprattutto di grande esperienza di degustazione. L'annata 2016 di Sassicaia ha visto lunghi e caldi mesi estivi che hanno alimentato una crescita e una maturazione prolungata dell'uva. Una piovosità superiore alla stagione 2015 ha garantito, per contro, uve di cabernet franc e cabernet sauvignon decisamente più acide. L'annata 2016 mostra quindi nitidezza e precisione. Questa grande acidità porterà questo vino a lungo nel futuro, mentre il vino completa il suo lento corso evolutivo. "Il Sassicaia 2016 ha un sapore netto di mora, ciliegia matura, erbe grigliate e spezie. I sentori fluiscono dal bicchiere in un flusso continuo e sono tutti contrassegnati da intensità radiante. La sensazione è lunga e persistente. La freschezza della spina dorsale tannica del vino si bilancia perfettamente alla profondità dei sentori di frutta" (cit.). Straordinario.
Fons Vinum

Pubblicato il a 12.41

4 /5

Sassicaia 2016
Tenute San Guido
Il Sassicaia 2016 è un vino straordinario prodotto all'interno della Tenuta San Guido, a Bolgheri.
Quest'ultima è una frazione del comune di Castagneto Carducci che si trova pochi chilometri a nord-ovest rispetto al capoluogo. Sorge al centro della Maremma Livornese, sulle ultime propaggini delle Colline Metallifere.

Bolgheri è famoso, oltre che per le caratteristiche storico-paesaggistiche, anche per i vini rossi che vengono prodotti nella zona. Grazie alle particolari caratteristiche del terreno e al microclima soleggiato, asciutto e moderatamente ventilato, si sono ben adattati nella zona vitigni di origine bordolese, quali il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc, il Merlot e il Petit verdot.

Tra i più famosi ritroviamo il Sassicaia di Tenuta San Guido (nell'omonima zona della frazione), a base di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc (la storica fattoria sorge proprio di fronte all'Oratorio di San Guido).
La storia
La storia di Sassicaia è nota a tutti gli appassionati ma vale la pena ricordare qualche dato saliente.

La prima annata uscita sul mercato è la 1968. Questa fu anche la prima con l'etichetta che conosciamo perchè Mario Incisa aveva già iniziato a produrre questo strano vino a San Guido negli anni '50. Tant'è vero, però, che solo pochi amici della casa ebbero la fortuna di gustare il 1957 o il 1967 o il leggendario vino diverso della Sassicaia 1977.

Il Bolgheri Sassicaia è un vino DOC. La produzione è consentita in una specifica zona del comune, prodotto con almeno l'80% di Cabernet Sauvignon. Il Bolgheri Sassicaia è uno dei vini italiani più pregiati ed è prodotto esclusivamente dall'azienda Tenuta San Guido. Questa possiede tutti i vigneti all'interno dell'area delimitata dalla DOC.

Il Sassicaia è il vino italiano più noto al mondo. Il Sassicaia nasce dall'ingegno di Mario Incisa della Rocchetta che, già negli anni Venti, sognava di creare un vino di razza. Decise così di piantare uve Cabernet Sauvignon e Franc nella Tenuta San Guido, per la somiglianza che aveva notato tra questi terreni e la zona di Bordeaux: terreni pietrosi e sassosi, proprio come una "sassicaia".

Negli anni, anche grazie al prezioso contributo dell'enologo Giacomo Tachis, il Sassicaia è diventato il simbolo di una produzione enologica di altissima qualità. Il Sassicaia di Tenuta San Guido esalterà tutte le grandi occasioni e le cene sontuose, ma sorseggiato in piacevole solitudine e meditazione saprà stupirvi come nessun'altro.
Sassicaia
Il Sassicaia è vino sontuoso, dall'aspetto rosso rubino prezioso. Al naso affascinano le note di ciliegie mature, more, ribes nero, rosmarino, lavanda, foglie di lampone e mondo erbaceo; il tutto è accompagnato da un pizzico di elegante nota di quercia e da lievi spunti di tabacco da pipa. Al palato si fa apprezzare per la sua intensità, vigoria dell'arduo territorio da cui nasce, e da una trama perfettamente ricamata da freschezza e sapidità.

Il Sassicaia esprime al meglio la storia che racchiude in sé con l'invecchiamento. È un capolavoro della terra impervia di Bolgheri, unico e dalle ampie evoluzioni.

Colore: Rosso rubino intenso
Profumo: Note fruttate di amarene, mirtilli e ribes nero si fondono su aromi di chinotto, cioccolato, grafite e macchia mediterranea
Gusto: Equilibrato, pieno ed elegante con tannini morbidi e levigati e una lunga persistenza.

100 su 100
Un altro record per il Sassicaia, il grande rosso di Bolgheri. L'annata 2016 è stata valutata 100/100, il massimo punteggio, da Robert Parker, il critico americano. Era dal 1985 che Parker non assegnava al vino della famiglia Incisa della Rocchetta il super voto. Dopo 34 anni, quindi, il Sassicaia conquista di nuovo il podio mondiale per il fondatore di Wine Advocate. E' la prima volta che un vino italiano ottiene due volte questo riconoscimento. A degustarlo e votarlo è stata Monica Larner, la giornalista e critica per l'Italia di Wine Advocate.

Riassunto di punteggi

(9 opinioni)
  • 5 stella
    1
  • 4 stella
    8
  • 3 stella
    0
  • 2 stella
    0
  • 1 stelle
    0
La tua valutazione:
Punteggio Drinks&Co:

4.2/5

Sulla base 9 commenti »

Opinioni di altre annate

Opinioni su Sassicaia 2010

Felice Giordano
Felice Giordano

5/5

ottimo qualità/prezzo

Opinioni su Sassicaia 2008

Giuseppe Pisanino
Giuseppe Pisanino

3.5/5

Appena bevuto. Niente da dire, vino perfetto con nessun difetto.
Non vale però il costo. Assolutamente non buono il rapporto qualità prezzo. Con quei soldi si comprano altri vini. Prezzo giusto, per me, 60 euro.
Anonimo
Anonimo

4/5

Il Sassicaia si presenta con un colore rubino intenso, concentrato e profondo. Il profumo è complesso con sentori di frutti rossi e molto elegante. Il sapore è potente, concentrato, di grande spessore, con tannini dolci ed equilibrati. In bocca è ricco e denso ma contemporaneamente armonico ed elegante. Decisamente lunga la persistenza, con uno spessore organolettico di grande importanza e con un corredo polifenolico che assicurano a questo vino una straordinaria longevità.

Più venduti Bolgheri