Vino Benaco Bresciano

Vedere tutti i prodotti in Vino Benaco Bresciano »

L'IGT Benaco Bresciano si riferisce ai vini prodotti in alcuni comuni della Provincia di Brescia, più nello specifico in quelli situati in prossimità del Lago di Garda. L'IGT è stata creata nel 1990 e racchiude sotto di sé vini di diverse tipologie, dal bianco al rosso, dal frizzante al passito, etc.

Storia dell'IGT Benaco Bresciano

Conosciuto già in epoca pre-romana come Benaco, oggi il lago è più conosciuto con il toponimo Lago di Garda. Il nome ha un'origine germanica e testimonia la presenza dei Longobardi nella zona tra il VI e l'VIII secolo. "Garda", infatti, sarebbe l'evoluzione di "warda", ossia "luogo di guardia" o "luogo di osservazione". Il termine "Benaco", invece, è quasi sicuramente di origine celtica e significherebbe "cornuto", cioè "dai molti promontori".

Ancora si è all'oscuro di chi e quando abbia introdotto la vite nella zona. Quello che si sa, però, è che già nel I secolo il vino gardesano, o vino Retico, era piuttosto conosciuto, tanto da essere il preferito dell'imperatore Augusto secondo le testimonianze di Svetonio e di Plinio.

Nel 225 a.C., i Romani firmarono un trattato di alleanza con Veneti e Cenomani, un popolo gallico stabilitisi nel territorio tra l'Adige e l'Oglio, il che diede inizio alla romanizzazione del territorio. Dopo la caduta dell'Impero Romano, la regione del Garda assistette al passaggio di numerose popolazioni barbariche, tra cui quella dei Longobardi, che vi si stanziò dopo aver intuito la posizione strategica, sia militare che commerciale, del lago.

La presenza della vite sul territorio dell'IGT Benaco Bresciano è attestata sin dalla Preistoria. Sulle colline moreniche del Lago di Garda, infatti, è stato ritrovato il più antico aratro costruito dall'uomo, utilizzato per domare la vite selvatica. Saranno, però, gli Etruschi nel V secolo a introdurre la coltivazione vera e propria della vite.

La zona di produzione

L'Indicazione Geografica Tipica Benaco Bresciano è destinata ai vini prodotti nell'intero territorio dei comuni di Sirmione, Desenzano del Garda, Lonato, Pozzolengo, Calvagese della Riviera, Bedizzole, Prevalle, Muscoline, Padenghe del Garda, Soiano del Lago, Moniga del Garda, Polpenazze del Garda, Malerba del Garda, Puegnago del Garda, San Felice del Benaco, Salò, Roè Vociano, Gardone Riviera, Gavardo, Toscolano Maderno, Gargnano, Tignale, Tremosine e Limone sul Garda, tutti in provincia di Brescia.

Il Lago di Garda, o Benaco, è il lago più grande d'Italia e si estende su bene tre regioni: Lombardia (provincia di Brescia), Veneto (provincia di Verona) e Trentino-Alto Adige (provincia di Trento). La parte settentrionale del lago, di forma stretta e allungata, è posta in una depressione che si insinua tra le Alpi, mentre quella meridionale, ampia e semicircolare, occupa una parte della Pianura Padana.

I vitigni e i vini dell'IGT Benaco Bresciano

I vini bianchi appartenenti all'IGT Benaco Bresciano sono prodotti con uve Chardonnay, Pinot Bianco, Riesling Renano, Riesling Italico, Trebbiano di Soave, Trebbiano Toscano e Pinot Grigio. I vini rossi, invece, sono ottenuti da uve Groppello, Marzemino, Barbera, Sangiovese, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot, Nebbiolo, Pinot Nero e Rebo.

I vini, al momento della commercializzazione, devono presentare delle caratteristiche precise, oltre a quelle specifiche del vitigno:

  • Benaco Bresciano Bianco: Colore giallo paglierino con riflessi verdolini; profumo fresco e delicato con eventuali toni delicati; sapore armonico, vellutato e caratteristico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 10%.

  • Benaco Bresciano Novello: Colore rosso rubino brillante con eventuali sfumature violacee; profumo fruttato, gradevole e caratteristico; sapore piacevole, armonico e fresco; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11%.

  • Benaco Bresciano Pinot Grigio: Colore giallo paglierino, a volte ramato; profumo gradevole, caratteristico e armonico; sapore fresco, pieno e gradevole; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.

  • Benaco Bresciano Marzemino: Colore rosso rubino con sfumature granata; profumo gradevole, con sentori di frutta matura; sapore asciutto, pieno e caratteristico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11%.

  • Benaco Bresciano Barbera: Colore rosso rubino; profumo caratteristico e gradevole; sapore pieno, vinoso e giustamente tannico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 10.50%.

  • Benaco Bresciano Chardonnay: Colore rosso rubino più o meno intenso; profumo vinoso e gradevole; sapore armonico, pieno e caratteristico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 10.50%.

  • Benaco Bresciano Rosso: Colore rosso rubino; profumo vinoso, ampio e caratteristico; sapore piacevole, vinoso e armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 10.50%.

  • Benaco Bresciano Pinot Bianco: Colore giallo paglierino; profumo caratteristico e fruttato; sapore fresco, sapido e piacevole; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11%.

  • Benaco Bresciano Pinot Nero: Colore rosso rubino; profumo delicato, gradevole e caratteristico; sapore piacevole, vinoso e armonico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11%.

  • Benaco Bresciano Riesling: Colore giallo paglierino; profumo gradevole e caratteristico; sapore armonico, fresco e fruttato; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11%.

  • Benaco Bresciano Trebbiano: Colore giallo paglierino, anche intenso; profumo fine e delicato; sapore armonico e caratteristico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 10.50%.

  • Benaco Bresciano Cabernet: Colore rosso rubino più o meno intenso; profumo vinoso e gradevole; sapore armonico, pieno e caratteristico; titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11%.

  • Benaco Bresciano Merlot: Colore rosso rubino intenso; profumo vinoso, intenso e caratteristico; sapore: morbido, armonico, corposo e persistente; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11%.

  • Benaco Bresciano Incrocio Manzoni: Colore giallo paglierino, talvolta con riflessi verdognoli; delicatamente profumato e leggermente aromatico; sapore pieno, gradevole e caratteristico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.

  • Benaco Bresciano Sangiovese: Colore rosso rubino più o meno intenso; profumo vinoso e delicato; sapore armonico e leggermente tannico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11%.

  • Benaco Bresciano Rebo: Colore rosso rubino; profumo gradevole e accentuato; sapore armonico, gradevole e caratteristico; titolo alcolometrico volumico totale minimo 11%.

  • Benaco Bresciano Passito: Colore giallo paglierino con riflessi dorati; profumo intenso, complesso e fruttato; sapore dolce, morbido, armonico e vellutato; titolo alcolometrico volumico totale minimo 15%.

I vini prodotti nelle tipologie novello e frizzante, infine, devono avere un titolo alcolometrico volumico totale minimo rispettivamente dell'11% e del 10%.

Comprare Vini di Benaco Bresciano on-line.

Vedi altro

Drinks&Co ti raccomanda

Vino Benaco Bresciano: Più venduti

Vino Benaco Bresciano: rosso

Vino Benaco Bresciano: bianco

Vino Benaco Bresciano: rosato