Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2015

Vietti (Barolo)

140,00€ + 9,50€ Spedizione (48 ore)

280,00€ SPEDIZIONE GRATUITA! (4 giorni)

2.880,00€ SPEDIZIONE GRATUITA! (4 - 8 giorni)

140,00/unità

Spedizione: Vino45 Spedizione gratuita da 150,00€

Riceverai 1.87 punti per ogni unità che acquisti

Vedi altri prezziNascondere prezzi

Vietti è il produttore di Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2015 (140,00€), un vino rosso di Barolo con i migliori acini di nebbiolo dell'annata 2015 e il cui volume di alcol è di 14º. Secondo gli utenti di Drinks&Co,è un rosso che merita una valutazione di 4 punti su 5.

Scheda tecnica · Vietti Barolo Rocche di Castiglione

Tipo Di Vino: Vino rosso
Vintage: 2015 Altre annate
Denominazione:Barolo (Piemonte,Italia)
Cantina: Vietti
Volume: 75cl
Uva: Nebbiolo (100%)
Allergeni: Contiene solfiti
Vol. Di Alcol: 14%

Descrizione · Vietti

Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2015 (Nebbiolo)

Produttore: Vietti

D.O.: Barolo

Uve: Nebbiolo

Vietti

Da quattro generazioni la famiglia Vietti produce vini in Castiglione Falletto, piccolo paese situato al centro della “zona del Barolo”. Carlo Vietti fondò l’azienda alla fine del 1800 ed il figlio Mario, nel 1919, iniziò a produrre i primi vini Vietti, vendendo la maggior parte della produzione...

Comprare Vino Vietti:

Opinioni

Opinione in evidenza su Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2015

Pubblicato il a 10.14

4/5

Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2015

IL VINO Il Barolo 'Rocche di Castiglione' di Vietti provenienti da uno degli storici vigneti dell'intera zona del Barolo, nelle Rocche di Castiglione Falletto. Invecchia in botti di rovere per circa 30 mesi. Ne nasce un vino dal corpo pieno e complesso con aroma intenso di rose secche, liquirizia, spezie e tartufi. Elegante con tannini forti ma bilanciati. Eccellente. IL VIGNETO Uno degli storici vigneti dell'intera zona del Barolo, nelle Rocche di Castiglione Falletto. Vigneto con impianti del 1940, 1950 e 1968 con esposizione Sud-Est. Sistema di allevamento a guyot con una densità di circa 4.600 piante per ettaro.  ETICHETTE D'AUTORE A partire dal 1974 alcuni vini Vietti sono vestiti da opere originali create appositamente da un artista ed ispirate al vino di quell'annata particolare. La tiratura corrisponde al numero delle bottiglie prodotte e le prime cento sono firmate dall'Artista. Ogni opera viene utilizzata una sola volta, esclusivamente per il vino di quel millesimo. È dal 1988, in occasione della presentazione del Barolo Villero 1982, che l'etichetta d'Autore viene dedicata al vino di questo grande vigneto. L'AZIENDA Da quattro generazioni la famiglia Vietti produce vini in Castiglione Falletto, piccolo paese medievale situato al centro di una delle zone più felici delle Langhe per la coltivazione della vite, la "zona del Barolo". Carlo Vietti fondò l'azienda alla fine del 1800 ed il figlio Mario, nel 1919, iniziò a produrre i primi vini Vietti, vendendo la maggior parte della produzione in Italia. Il suo principale progetto è stato quello di trasformare l'azienda agricola multi-settoriale di famiglia in un'azienda vitivinicola. Nel 1957 Alfredo Currado sposò la figlia, Luciana Vietti, e dal 1960, alla morte del suocero, continuò l'attività dell'azienda familiare indirizzando la produzione sempre più verso l'alta qualità e posizionando l'azienda tra le migliori delle Langhe, iniziando sin da allora ad esportare i propri prodotti su importanti mercati stranieri come quello tedesco, svizzero e americano. La storia degli ultimi 40 anni è stata segnata dalle scelte di Alfredo Currado, enologo dal 1952, e della moglie che si impegnano nel rafforzare l'immagine non solo dell'azienda familiare ma del territorio del Barolo. Alfredo fu il primo a selezionare e vinificare uve provenienti da singoli vigneti, concetto a quel tempo radicale ma oggi applicato da quasi tutte le aziende che producono Barolo e Barbaresco. Nascono così nel 1961 i primi "crus" Vietti, il Barolo Rocche ed il Barbaresco Masseria. Soprannominato il "padre dell'Arneis", nel 1967 è il primo a riscoprire questa varietà quasi scomparsa vinificandola in purezza. Oggi l'Arneis è il vino bianco più famoso dell'area Albese.

Altre opinioni su Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2015

Pubblicato il a 12.41

4 /5

Barolo Rocche di Castiglione Vietti 2015
La cantina


Vignaioli da quattro generazioni, fu Carlo Vietti a fondare la cantina alla fine del XIX secolo, nel comune di Castiglione Falletto, nelle Langhe. Agli inizi del '900, il figlio Mario iniziò a vendere i Barolo che avevano iniziato a produrre. A partire dagli anni '60 la figlia Lucia, assieme al marito enologo Alfredo Currado, porta avanti il lavoro della cantina Vietti. Alfredo fu il primo a vinificare separatamente i singoli vigneti. In un'epoca come quella degli anni '60 il Barolo non era infatti concepito come un vino da singoli "cru", bensì nasceva dalla vinificazione di tutte le vigne assieme. L'altra grande visione pionieristica di Alfredo è stata quella di valorizzare l'arneis, vitigno autoctono a lungo dimenticato dai produttori della zona: la cantina ha iniziato a vinificarlo in purezza, e così hanno fatto altri produttori in seguito, portanto oggi l'arneis ad essere l'uva a bacca bianca più importante del territorio.
Oggi Vietti è considerato uno dei più grandi Barolisti semi-tradizionali, facendo un uso magistrale sia di botti grandi che di barriques.



Vinificazione
uve provenienti da uno degli storici vigneti dell'intera zona del Barolo, nelle Rocche di Castiglione Falletto. Vigneto con impianti del 1940, 1950 e 1968 con esposizione Sud-Est. Sistema di allevamento a guyot con una densità di circa 4.600 piante per ettaro. La
fermentazione dura circa 4 settimane in vasca di acciaio a contatto con le bucce. Questo tempo comprende macerazione pre e post fermentativa con l'uso dell'antico metodo del cappello sommerso. Malolattica in legno.
Invecchiamento
Invecchiamento in botti di rovere per circa 30 mesi.
Descrizione
Colore rosso rubino. Corpo pieno e complesso con aroma intenso di rose secche, liquirizia, spezie e tartufi. Elegante con tannini forti ma bilanciati.

Riassunto di punteggi

(2 opinioni)
  • 5 stella
    0
  • 4 stella
    2
  • 3 stella
    0
  • 2 stella
    0
  • 1 stelle
    0
La tua valutazione:
Punteggio Drinks&Co:

4/5

Sulla base 2 commenti »

Opinioni di altre annate

Opinioni su Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2013

Tannico
Tannico

4/5

Denominazione: Barolo DOCG; Vitigni: nebbiolo 100%; Alcol: 14,8%; Formato: 0.75l; Consumo ideale: 2023/2042; Temperatura di servizio: 18 °C; Abbinamenti: carni rosse, formaggi stagionati; Momento per degustarlo: occasione speciale; Giudizio di Tannico: 9/10

Opinioni su Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2012

Tannico
Tannico

4/5

DENOMINAZIONE DI ORIGINE: Barolo DOCG
MOMENTO PER DEGUSTARLO: Special occasions
CONSUMO IDEALE: 2022/2041
TEMPERATURA: 18 °C
ABBINAMENTO: red meats or aged cheeses
UVE: nebbiolo 100%
ALCOOL: 14,8%
GIUDIZIO DI TANNICO: 9/10
Abbinamenti: carni rosse, formaggi stagionati
Momento per degustarlo: occasione speciale
Mair Mair
Mair Mair

4/5

Il vino Vietti Barolo Rocche di Castiglione 2012 è un rosso del produttore Vietti della regione Piemonte. Notizia di allergeni: contiene sulfiti.

Più venduti Barolo