Manincor Alto Adige Réserve del Contessa Terlaner Bianco 2018

Manincor (Alto Adige)

17,24€ (Prezzo approssimativo)

Non è possibile comprare Manincor Alto Adige Réserve del Contessa Terlaner Bianco 2018 in questo momento.

Manincor è il produttore di questo Manincor Alto Adige Réserve del Contessa Terlaner Bianco 2018 , un vino bianco con DO Alto Adige con i migliori acini di sauvignon blanc, chardonnay e pinot bianco di 2018 e con 13.5º di grado alcolico. Un vino bianco valutato con 4 punti su 5 secondo gli utenti di Drinks&Co.

Scheda tecnica · Manincor Alto Adige Réserve del Contessa Terlaner Bianco

Tipo Di Vino: Vino bianco
Vintage: 2018
Denominazione:Alto Adige (Trentino-Alto-Adige,Italia)
Cantina: Manincor
Volume: 75cl
Uva: Pinot Bianco (60%), Chardonnay (30%), Sauvignon Blanc (10%)
Allergeni: Contiene solfiti
Vol. Di Alcol: 13.5%

Descrizione · Manincor

Manincor Alto Adige Réserve del Contessa Terlaner Bianco 2018 (Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon Blanc)

Produttore: Manincor

D.O.: Alto Adige

Uve: Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon Blanc

Comprare Vino Manincor:

Opinioni

Opinione in evidenza su Manincor Alto Adige Réserve del Contessa Terlaner Bianco 2018

Vinopuro

Pubblicato il a 11.07

4/5

Manincor Alto Adige Réserve del Contessa Terlaner Bianco 2018

Réserve della Contessa - un vino al femminile. i sui segreti sono la raffinatezza e l'eleganza, si potrebbe quasi dire la nobiltà. Un bianco dal colore delicato e dagli aromi lievi, creato proprio per accompagnare momenti di festa. E' un blend di Pinot Bianco 60 %, Chardonnay 30 %, Sauvignon Blanc 10 % La posizione e il terreno delle vigne è ideal per la coltivazone delle uve bianche: due terzi delle uve provengono dalla tenuta Lieben Aich a Terlano e l'altro terzo dai vigneti siti nei pressi di Castel Campan. Lieben Aich è un vigneto dal micro-clima caldo, esposto a sud-ovest, a 300 m slm e con terreno sabbioso, porfirico di origine vulcanica. Campan invece ha un microclima fresco, esposizione est e si trova a più di 500 m slm, il terreno è argilloso calcareo da depositi morenici. Vinificazione: i grappoli diraspati sono rimasti a macerare per sei ore nella pressa onde attingere aroma e struttura dalle bucce. La fermentazione è avvenuta in botti di legno, parzialmente, in modo spontaneo grazie a lieviti indigeni. Durante i sei mesi dell'affinamento a contatto con i lieviti si sono esaltati aroma e gusto. Al calice troviamo un colore giallo intenso con riflessi verdognoli. Un fresco profumo di mela, albicocca e un sentore di salvia circondano il naso. Avvolgente, elegante, un vino di carattere dalla lunga persistenza (e longevità).

Riassunto di punteggi

(1 opinioni)
  • 5 stella
    0
  • 4 stella
    1
  • 3 stella
    0
  • 2 stella
    0
  • 1 stelle
    0
La tua valutazione:
Punteggio Drinks&Co:

4/5

Sulla base 1 commenti »

Più venduti Alto Adige