Tendenze:

Gin

Vedere tutti i prodotti in Gin

Il gin è un tipo di distillato derivato dal Jenever olandese. A seconda del tipo, la sua gradazione alcolica varia, normalmente, dai 37 ai 47 gradi alcolici. Il gin si ottiene dalla distillazione di cereali non maltati o patate. Allo spirito viene aggiunta anche una speciale miscela composta da bacche di ginepro (immancabili), spezie, frutta o erbe. Tra le botaniche più utilizzate, ricordiamo il coriandolo, la radice di angelica, l'iris e la scorza di agrumi.

Origini del gin

La storia del gin risale a diverse centinaia di anni fa, in particolare al XVII secolo, in Olanda. Un medico cercava una soluzione efficace per diverse malattie renali. Provò, dunque, a distillare dell'alcool insieme alla segale, all'orzo e al mais, e vi aggiunse successivamente il ginepro.

Più tardi, gli ufficiali militari britannici, grazie a diverse campagne condotte in Olanda, conobbero la bevanda e la introdussero in Gran Bretagna, dove divenne molto popolare. Tuttavia, qualche anno dopo, il governo britannico decise di tassare le importazioni nel paese; le importazioni di gin olandese nel Regno Unito furono drasticamente ridotte e la produzione nazionale di gin iniziò direttamente nel paese.

Differenze tra il gin olandese e quello britannico

Il gin inglese è ottenuto dalla macerazione di bacche di ginepro, spezie ed erbe in un alcool neutro distillato. Per essere definito London Dry, quindi, l'alcool puro di cereali, con un grado alcolico del 96% vol., deve essere ridistillato in un alambicco Pot Still. Le botaniche vengono poste in un sacchetto su una griglia nella parte superiore dell'alambicco, dove vengono raggiunte dai vapori dell'alcool che si impregnano del loto profumo. Non possono essere aggiunti elementi artificiali (aromi o coloranti), ad eccezione dello zucchero e, comunque, in proporzioni ben definite. Il gin è poi ridotto al 37,5-40% vol.

Il gin olandese è ottenuto da una prima macerazione di cereali fermentati attraverso l'aggiunta di lievito, distillati una prima volta. Vengono poi aggiunte le bacche di ginepro, le spezie e le erbe aromatiche che caratterizzano ogni ricetta di gin. Infine, si procede a una seconda distillazione.

Esistono anche altri tipi di gin:

  • Old Tom Gin: una versione più dolce del London Dry Gin, che prevede l'utilizzo di uno sciroppo a base di glucosio.
  • Plymouth Gin: l'unico gin ad avere una denominazione di origine, che può essere prodotto solo nell'omonima cittadina e da un'unica distilleria.
  • Yellow Gin: gin invecchiato in legno.
  • Pink Gin: versione più moderna che prevede l'uso di fragole, le quali donano al gin un colore rosato.

I cocktail con gin più famosi

I cocktail che prevedono il gin come ingrediente principale sono tantissimi. Uno dei più famosi al mondo è il Dry Martini, insieme al famigerato Gin Tonic. Nominiamo anche il Gin Fizz, il Bronx, l'Angelo Azzurro e il Negroni. Sono tutte ottime opzioni per una notte piena di glamour e raffinatezza!

Comprare Gin on-line.

Vedi altro

Drinks&Co ti raccomanda

Filtri

In vendita

Gin: Più venduti

vedi tutto

Gin: Inghilterra

vedi tutto

Gin: Francia

vedi tutto