Whisky vs Bourbon: capire i due distillati

Di Cira López
whisky vs bourbon: capire i due distillati Drinks&Co

Whisky vs Bourbon: entendiendo cada destilado - Drinks&Co

C’è qualcosa di più affascinante di un film in bianco e nero in cui il protagonista (qualcuno che assomiglia in modo sospetto a Humphrey Bogart) stringe in mano una bottiglia di Whisky con aria tormentata? Aspetta, o era un Bourbon? Perché non è la stessa cosa, vero?

No, non sono la stessa cosa. In un bicchiere tumbler hanno lo stesso aspetto, ma sono due distillati diversi. Simili, ma diversi. Per non avere dubbi sulle differenze tra i due e su come berli, ecco una guida semplice su Whisky vs Bourbon. A proposito, per scoprire cosa beve Humphrey, dovrai osservare attentamente la bottiglia.

Il cereale principale non è lo stesso

Il Bourbon è in realtà un whisky, ma ha un’entità propria. Sia il Whisky che il Bourbon sono distillati da cereali, ma mentre il Bourbon deve essere composto per legge da almeno il 51% di mais e può includere anche orzo, grano e segale, il whisky ha di solito una percentuale maggiore di orzo. Se il Whisky viene prodotto in un’unica distilleria da un unico cereale maltato (solitamente orzo), si tratta di un Whisky Single Malt. Se il Whisky è una miscela di diversi Whisky già invecchiati, si tratta di un Blended Whisky.

Il Whisky viene prodotto in molti luoghi, il Bourbon in uno solo.

Il Bourbon è uno stile di Whisky che può essere prodotto solo negli Stati Uniti in base a rigide norme che includono la già citata quantità minima del 51% di mais. Il Whisky può essere prodotto in tutto il mondo, ma i paesi produttori più importanti sono Irlanda, Scozia, Stati Uniti, Canada e Giappone. Le differenze? In linea di massima, i Whisky irlandesi sono generalmente Blended Whisky (anche se esistono Single Malt), con una tripla distillazione di orzo non maltato e invecchiati per un minimo di tre anni. Il Whisky scozzese comprende Single Malt prodotti con orzo maltato e Blended Whisky prodotti con Grain Whisky (più di un cereale oltre all’orzo). Il Canadian è un Blended Whisky piuttosto morbido, solitamente prodotto con segale (rye whisky), e alcuni hanno fino a 20 o più ingredienti nel loro blend. I Whisky giapponesi seguono uno stile scozzese, quindi i Single Malt sono più comuni.

Il gusto

Naturalmente, cercare di condensare il sapore del Whisky è impossibile. Può essere prodotto con diversi cereali, invecchiato in modo diverso e, a seconda del luogo di produzione, lo stile cambia sostanzialmente. Ad esempio, il Whiskey irlandese tende ad essere morbido e abbastanza facile; il Whiskey canadese e di segale (prodotto per lo più negli Stati Uniti) tendono ad essere speziati e intensi; e lo Scotch tende ad avere un’affumicatura, anche se in realtà ogni regione scozzese ha le proprie caratteristiche organolettiche. Anche il Bourbon può avere molti profili, ma in linea di massima la caratteristica principale è quella di avere un sapore forte.

Alcune raccomandazioni

E questo per quanto riguarda le differenze, perché quando si tratta di bere, il Whisky e il Bourbon sono molto simili. Un Whisky o un Bourbon di alto livello si beve solitamente liscio, con ghiaccio o con un po’ d’acqua. Il cocktail elaborato con Bourbon per eccellenza è il Manhattan, mentre il cocktail di Whisky per eccellenza è l’Old Fashioned. Qui ti consigliamo Whisky di diverse origini e alcuni Bourbon, in modo che possa vedere le differenze e sperimentare ciò che ti piace di più. E se come colonna sonora metterai As time goes by, il sapore sarà ancora più buono.

The Glenlivet 12 Years Single Malt

Questo Scotch Single Malt della regione dello Speyside è morbido ed equilibrato, ma non privo di complessità. La distilleria vanta oltre duecento anni di esperienza ed è senza dubbio una delle più apprezzate al mondo.


Nikka Coffey Malt Whisky

Questo Single Malt giapponese viene distillato due volte in alambicchi Coffey, il che gli conferisce un corpo e un aroma pieni. Una rarità.


Knob Creek Rye

La sua base di segale lo rende intenso, forte e complesso. Too much? Provatelo in un Old Fashioned o in un Whisky Sour.


Marker’s Mark

Questo Bourbon è prodotto nel Kentucky e presenta molte sfumature aromatiche, che lo rendono ideale per un Manhattan canonico.

Articolo di Cira López tradotto da Cristina Simeone.

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento