Vini veneti

 TAGS:Il Veneto è la terza regione italiana per produzione di vino a denominazione di origine, sia per il vino rosso che per il vino bianco, dopo la Puglia e la Sicilia. La cultura della vite, in questa zona è stata orientata verso la produzione di grandi quantità di uve, la riduzione dei volumi e l?aumento delle quantità, permettendo così al vino veneto di farsi un nome, a livello mondiale. Anche se è pur vero che viene tuttora oscurato, in quanto a varietà e successo, dai vini della Toscana.

Le uve tradizionali della zona sono la Corvina veronese, la Rondinella e la Molinara. È molto utilizzata anche la Garganega e, in quantità minore, il Cortese, la Malvasia Toscana ed il Verduzzo. Vengono inoltre impiegati vitigni importanti come lo Chardonnay ed il Merlot.

Il Veneto ha anche un gruppo di vini di un unico vitigno e rari vini passiti; anche lo spumante del Veneto ha conquistato una parte molto importante del mercato italiano, grazie alle sue particolari caratteristiche: profumo leggermente aromatico e sapore non troppo secco. TAGS:

Riguardo all?abbinamento, lo spumante veneto è perfetto come aperitivo con qualsiasi tipo di portata. C?è da dire inoltre che, nonostante l?uva del Prosecco sia originaria del Friuli-Venezia Giulia, è proprio in Veneto, tra le colline della provincia di Treviso, che se ne ritrova un vitigno molto forte e vigoroso.

La maggior parte dei Prosecchi è costituita da vini tranquilli, anche se di solito quelli più apprezzati sono effervescenti e spumeggianti, dalle sfumature esotiche ed avvolgenti.

I vini rossi del Veneto hanno un sapore armonioso e vellutato, ideali quindi per accompagnare piatti di pasta; mentre i vini bianchi sono più strutturati ed hanno un sapore fruttato, per cui si abbinano molto bene con antipasti leggeri, pesce e riso.

Un consiglio sul Veneto ma che in generale ti può essere utile per scegliere qualsiasi vino italiano:

Siccome in molte regioni della penisola la zona originale di produzione del vino è andata sempre più espandendosi, oramai si fa una diversificazione tra questa zona originale, grazie all?aggiunta sull?etichetta della parola ?Classico?, e la zona nuova che porterà solamente il nome senza l?aggiunta della parola ?classico?. E quindi incontriamo: il Valpolicella Classico ed il Valpolicella, l?Amarone Classico e l?Amarone, il Chianti Classico ed il Chianti, e così via.

Se vuoi comprare un vino italiano, di una zona specifica, ma non conosci la cantina o il vino stesso, segui in linea di massima questo consiglio: scegli i vini sulla cui etichetta appare il nome della zona seguito dalla parola “Classico”, poichè solitamente si producono vini di maggiore qualità e ciò significa anche che proverai il sapore del vino così come quando ha cominciato a diventare famoso.

Anche se, come sempre, ogni vigneto è unico, ogni produttore è speciale ed ogni vino è diverso dall?altro. Per questo permettici di consigliarti 2 ottimi vini del Veneto:

 TAGS:Maculan Ferrata Chardonnay 2008Maculan Ferrata Chardonnay 2008

Fausto Maculan è il proprietario di questa giovane cantina che elabora uno dei vini bianchi più interessanti di tutto il territorio italiano.

 TAGS:Acquistare Maculan Ferrata Chardonnay 2008 15,35?


 TAGS:Speri Amarone Della Valpolicella Classico Sant'Urbano 2006Speri Amarone Della Valpolicella Classico Sant’Urbano 2006

Un Amarone della Valpolicella Classico, quindi più caro, che ha però un sapore ed una qualità tali, da farcene dimenticare il prezzo. Ti rimarrà impresso per tutta la vita.

Acquistare Speri Amarone Della Valpolicella Classico Sant'Urbano 2006 46,42?

Lascia un commento Vini veneti