Tacchino ripieno con prugne e pinoli

Di Karin Mosca
Ricetta: tacchino ripieno con prugne e pinoli - Drinks&Co

Oggi ti proponiamo una ricetta ideale per il periodo prenatalizio. Il tacchino, infatti, è un vero e proprio classico, specialmente se ripieno! Noi abbiamo scelto quello farcito con prugne e pinoli, per un gusto piacevolmente dolce ed elegante. Attenzione, però, a non esagerare con la farcitura: la chiave è l’equilibrio! 

Ingredienti per 8 persone:

  • 1 kg di petti di tacchino
  • 1 foglio di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 cucchiai di marmellata di prugne
  • 100 g di prugne secche snocciolate
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 2 cipolle
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 uovo
  • Olio d’oliva
  • Sale e pepe

Preparazione:

Preparare il ripieno. Tagliare le cipolle in strisce sottili (alla julienne) e metterle in una padella calda con un po’ d’olio; far rosolare a fuoco basso per circa mezz’ora. Condire con sale e pepe. Togliere dalla pentola le cipolle quando queste saranno trasparenti e metterle da parte.

Prendere i petti di tacchino, tagliarli nel centro e “aprirli”. Spalmare sopra il tacchino le cipolle e la marmellata di prugne, poi aggiungere le prugne tritate e i pinoli. Assicurarsi che tutto sia ben distribuito. Chiudere il petto di tacchino come se fosse un rotolo.

Stendere la sfoglia, aggiungere un cucchiaio di senape al centro e mettervi sopra il petto di tacchino. Avvolgere il petto con la sfoglia e spennellare l’intera superficie della pasta sfoglia con l’uovo sbattuto. Capovolgere il rotolo in modo che la chiusura della pasta sfoglia sia rivolta verso il basso, ricordandosi anche di chiudere bene i bordi. Spennellare anche questo lato della pasta sfoglia con l’uovo. Mettere il petto su una teglia da forno.

Mettere a cuocere il petto di tacchino in forno preriscaldato a 200º, per circa 35-40 minuti. Quando sarà pronto, lasciarlo riposare per 15 minuti prima di tagliarlo e servirlo.

Vini da abbinare

 TAGS:Matteo Correggia Barbera d'Alba Marun 2016

Matteo Correggia Barbera d’Alba Marun 2016

Considerato una delle espressioni meglio riuscite della Barbera vinificata in purezza, questo vino si presenta corposo e potente, ma anche equilibrato ed estremamente elegante. Da provare.

 TAGS:Tenuta Argentiera Poggio Ai Ginepri Bolgheri Rosso 2018

Tenuta Argentiera Poggio Ai Ginepri Bolgheri Rosso 2018

Blend di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Syrah, questo Supertuscan offre una notevole complessità, con note di ciliegia, prugna, mirtillo e ribes che si fondono con sentori di fiori bianchi, vaniglia e cannella e sensazioni piccanti di pepe nero.

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento