St. Patrick’s Day: le origini della festa di San Patrizio

Di Natalia Henning
St. Patrick's Day: le origini della festa di San Patrizio - Drinks&Co

St. Patrick's Day: le origini della festa di San Patrizio - Drinks&Co

Wherever you go, whatever you do, may the luck of the Irish be there with you! 

Il 17 marzo, in molti paesi del mondo, si festeggia il Saint Patrick’s Day, il giorno del santo patrono dell’Isola di Smeraldo. Per gli irlandesi, il giorno di San Patrizio è la festa per eccellenza, tutta dedicata ai folletti, alla propria cultura e al trifoglio. Ma la festa non si limita all’Irlanda: da Monaco a Chicago, tutto il mondo si tinge di verde, i bar si riempiono e si festeggia per la strada! 

Oggi, vogliamo parlarvi un po’ delle origini di questa festa tanto amata da tutti, e che noi festeggeremo con un bicchiere di buon whiskey irlandese!

Chi era San Patrizio?

Innanzitutto, sapevate che il vero nome di San Patrizio non era Patrizio? Secondo la leggenda irlandese, il nome originale del santo era Maewyn Succat, ma questi lo cambiò in Patricius dopo essere diventato sacerdote. Secondo le ricostruzioni storiche, Maewyn Succat nacque nella Britannia romana nel IV secolo e, all’età di 16 anni, venne rapito dai pirati, che lo vendettero come schiavo in Irlanda. Durante questo periodo, il ragazzo imparò anche la lingua celtica.

Alcuni anni dopo, il nostro eroe fuggì e tornò in Gran Bretagna, dove venne nominato vescovo. Nel 432, tornò in Irlanda come missionario e divenne noto per la diffusione della lettura e della scrittura attraverso gli ordini monastici che fondò. Influenzò anche la legislazione e la cultura irlandese a favore delle donne, dei poveri e degli schiavi, e introdusse i Celti irlandesi pagani al cristianesimo. Probabilmente, la leggenda più famosa su San Patrizio è quella della spiegazione della Santa Trinità (Padre, Figlio e Spirito Santo) attraverso le tre foglie del trifoglio.

Nei secoli successivi alla morte di Patrizio, la mitologia che circonda la sua vita ha plasmato la cultura irlandese. Il 17 marzo, giorno della morte del santo (avvenuta nel 461), viene celebrato come festa religiosa da oltre 1.500 anni.

St. Patrick's Day: San Patrizio e le origini della sua festa - Drinks&Co
MISSOURI HISTORY MUSEUM, WIKIMEDIA COMMONS PUBLIC DOMAIN

Origini della celebre parata di San Patrizio

La prima parata ufficiale del giorno di San Patrizio non ebbe luogo in Irlanda, ma in America. Ci sono tre località negli Stati Uniti che precedono la prima parata irlandese del giorno di San Patrizio, che ebbe luogo a Waterford nel 1903: St. Augustine, Boston e New York.

Secondo lo storico Dr J. Michael Francis, la più antica parata del giorno di San Patrizio nel mondo si ebbe nel marzo del 1601 a St. Augustine, in Florida. Gli abitanti della città si riunirono e percorsero le strade per onorare il santo, che in quegli anni era considerato il protettore dei campi di grano della città. 

A Boston, invece, San Patrizio veniva celebrato già prima del XVIII secolo. La prima parata, però, ebbe luogo il 17 marzo 1737, quando la comunità di immigrati irlandesi si riunì per celebrare la propria patria e onorare la memoria del santo patrono d’Irlanda.

Infine, la prima parata a New York ebbe luogo il 15 marzo 1762 sul Bowling Green, a Lower Manhattan. Prima di allora, il giorno di San Patrizio era una festa cattolica celebrata solo con una messa dedicata. Tuttavia, per amore della loro patria, i soldati irlandesi dell’esercito britannico sfilarono in onore del loro santo patrono. Oggi, la parata di San Patrizio a New York è una delle più grandi del mondo: dal 1762, circa 250.000 partecipanti hanno marciato a piedi lungo la 5th Avenue. Carri, auto o altri mezzi moderni non sono ammessi.

San Patrizio in Irlanda

Il giorno di San Patrizio ha acquisito importanza grazie agli sforzi della Lega Gaelica (Conradh na Gaeilge). La Lega fu fondata nel 1893 da Eoin MacNeill con lo scopo di promuovere l’uso dell’irlandese nella vita quotidiana (Athbheochan na Gaeilge) e per contrastare la progressiva anglicizzazione del paese. 

San Patrizio e il trifoglio, simboli dell'Irlanda - Drinks&Co

Anche se il giorno di San Patrizio veniva celebrato in Irlanda fin dal IX secolo, divenne una festa ufficiale solo nel 1903 per iniziativa della Lega Gaelica, che organizzò la prima parata a Waterford. Mentre in passato la gente festeggiava il 17 marzo partecipando alle funzioni religiose e indossando trifogli, ora si tenevano parate e processioni in tutto il paese. L’intera settimana venne dichiarata “settimana della lingua irlandese” e, per l’occasione, vennero organizzati balli e concerti tradizionali.

Il St. Patrick’s Day come lo conosciamo oggi, però, è nato a Dublino solo a metà degli anni ‘90. Nel 1996, la giornata è stata ufficialmente trasformata in un festival, che comprende altre attività culturali e d’intrattenimento oltre alla sfilata.

San Patrizio nel mondo

Oggi, le celebrazioni e le parate di San Patrizio si svolgono principalmente negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Irlanda del Nord, sull’isola caraibica di Montserrat e nelle province canadesi di Terranova e Labrador.

In Germania, la parata più impressionante è quella di Monaco: in onore del santo, le case e le strade sono decorate con i colori nazionali irlandesi, cioè verde, bianco e arancione.

Anche Chicago non viene risparmiata dalla febbre verde. Qui, dal 1962, i residenti celebrano il giorno di San Patrizio colorando di verde il fiume della città. I monumenti s’illuminano di verde e molte persone indossano un trifoglio, simbolo dell’Irlanda, sui loro vestiti o dipinto sul viso. L’abbigliamento tipico consiste in un vestito verde, una barba arancione e un cappello a cilindro. 

Il mondo si tinge di verde per San Patrizio - Drinks&Co
Il Chicago River

Dopo avervi parlato un po’ delle origini della festa, non ci resta che brindare alla fortuna! Dai un’occhiata alla nostra selezione di whisky e… sláinte!

Tradotto dall’articolo originale Saint Patrick’s Day: Ein Stück Geschichte der irischen Tradition.

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento