Rioja argentino vs Rioja spagnolo

Di Alberto Martínez

Ci sono due zone vitivinicole che si differenziano per la propria importanza. Ci riferiamo al vino de Rioja spagnola, che è la zona di vigneti piùprestigiosa della Spagna, e La Rioja argentina, che appartiene ad una provincia situata nel nord del paese latino-americano. Qual?é migliore? E? molto difficile riuscire ad individuare un solo vincitore riguardo ai sapori e agli odori; ognuno di noi ha il proprio gusto personale soprattutto se si tratta di vini che lottano per accaparrarsi le preferenze dei mercati mondiali.

La Rioja spagnola

La regione del vino spagnolo si estende per la Comunità Autonoma di Rioja e per vari municipi dei Paesi Baschi e di Navarra. Questa regione ricopre un?area di 60 mila ettari di vigneti in cui si coltiva uno dei vini più prestigiosi del mondo. Infatti La Rioja è una terra dalla bellezza naturale esuberante, disseminata da vigneti e cantine che possono essere visitati sia individualmente che in gruppo.

Una delle varietà d?uva più diffuse è quella chiamata Tempranillo, un vitigno tipico della Spagna, da cui si ricavano i migliori vini rossi. Ed uno dei dettagli che rende questi vini diversi dagli altri è l?ottima predisposizione all?invecchiamento che normalmente avviene in botti di rovere.

In esse il vino sviluppa e sperimenta un processo di micro ossigenazione acquisendo gli aromi ed i sapori derivanti dal legno stesso. Quindi, proprio in base al processo di invecchiamento avvenuto per la sua produzione, il vino de La Rioja si divide in quattro categorie: vino giovane, vino d?invecchiamento, vino riserva e vino gran riserva. Nella maggior parte dei casi si tratta di vini caratterizzati da una buona ed equilibrata struttura e da un eccellente bouquet.

La Rioja argentina

Spostandoci dall?altra parte del mondo, in Argentina, ritroviamo anche qui la zona de La Rioja, che è una provincia situata a nordest dell?Argentina, molto ricca sia per l?attività agricola che mineraria; in particolare, la zona che si contraddistingue per la coltivazione delle viti utilizzate nella produzione del vino è quella di Valles de Famatina che possiede caratteristiche eccezionali in quanto a temperatura e terreno.

In particolare, si contraddistingue la zona di Chilecito con più di 5.000 ettari coltivati il cui torrontés rioja, che è il vino bianco più rappresentativo, possiede qualità peculiari sia per la gran varietà fruttata che per la colorazione bianco oro unica al mondo.

Un altro dettaglio da tenere in conto è che Rioja è l?uva più utilizzata nella produzione di vino da tavola, soprattutto per quanto riguarda il vino rosso ed in particolare la varietà chiamata Bonarda. Non a caso questa regione ha ottenuto importanti premi e riconoscimenti in vari concorsi a livello internazionale, grazie ad alcune varietà come Cabernet Sauvignon, Chenin, Merlot e Chardonnay.

In conclusione possiamo dire che il vino migliore è senza dubbio quello che arriva direttamente all?anima nel momento in cui lo si prova. Avendo ora un?idea sull?origine e sulla produzione di due diverse aree geografiche i cui vini sono annoverati tra i migliori del mondo, sta a voi il giudizio finale?

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento