Pizza e vino: gli abbinamenti del sommelier

Di Karin Mosca
World Pizza Day: i nostri consigli per abbinare pizza e vino - Drinks&Co

World Pizza Day: i nostri consigli per abbinare pizza e vino - Drinks&Co

Come ogni anno, il 17 gennaio* si festeggia il World Pizza Day, la giornata mondiale dedicata alla pizza. Coloro che pensavano di iniziare la dieta dopo le grandi abbuffate natalizie e la calza della befana, dovranno aspettare un giorno in più! Visto che noi ci occupiamo di vino, abbiamo chiesto al nostro sommelier Matteo Cipollone (@enocracy) di consigliarci qualche abbinamento.

Regole generali per abbinare pizza e vino

Abbinare la pizza al vino può effettivamente risultare complicato. Con queste regole basilari, però, cercheremo di rendervelo più semplice:

  1. La pizza manca un po’ della componente succosa. Per questo motivo, consigliamo di evitare i vini troppo tannici per non “seccare” il palato. Via libera, quindi, a rosati, bianchi e bollicine e, se proprio non riuscite a fare a meno del rosso, sceglietene uno più giovane e fresco. I tannini delicati, inoltre, bilanceranno meglio l’acidità del pomodoro.
  1. Fate attenzione al condimento! Con le farciture più delicate, optate per un vino semplice e bevibile; se, invece, la farcitura è più saporita, potete azzardare con un vino più strutturato e complesso.
  1. Quando siete proprio indecisi, un ottimo tip è quello dell’abbinamento regionale. Ad esempio, se vi piace la pizza con lo speck, scegliete un vino del Trentino o dell’Alto Adige; se vi piace con le alici, scegliete un vino campano; se vi piace con il gorgonzola, scegliete un vino lombardo, magari un Franciacorta; se vi piace con il salame piccante, scegliete un vino calabrese; ecc.

Pizza e vino: i suggerimenti dell’esperto

Abbiamo selezionato alcune pizze, le più famose e amate, e abbiamo cercato degli abbinamenti che possano accontentare i gusti di tutti. Eccoveli!

Margherita

Può qualcosa di così semplice essere così straordinariamente buono? Pomodoro, mozzarella e basilico (o, se preferite, origano) bastano a rendere ogni morso un’esperienza!

La consigliamo con:


Marinara

Nella Marinara, la mozzarella viene sostituita dall’aglio, un ingrediente difficile, il cui sapore rischia di prendere il sopravvento. Con i vini giusti, però, passa la paura.

La consigliamo con:


Prosciutto e funghi

Un grande classico, che piace a grandi e piccini. Si tratta di una pizza saporita che, se accompagnata dal vino giusto, risulta ancora più intensa e ricca di gusto.

La consigliamo con:


Pizza bianca

C’è chi la ama e chi, invece, non la può vedere! Nella pizza bianca manca l’acidità del pomodoro, quindi è necessario trovare un vino che “sgrassi” gli altri ingredienti.

La consigliamo con:


Quattro formaggi

Che siano quattro ok, ma di quali formaggi si tratti non si puo’ mai essere certi. Dipende un po’ dal pizzaiolo e da dove ci si trova. Fatto sta che è sempre deliziosa, anche se parecchio intensa e impegnativa.

La consigliamo con:


Pizza e vino: i migliori abbinamenti scelti dal nostro sommelier per la Giornata Mondiale della Pizza - Drinks&Co

Capricciosa

Pomodoro, mozzarella, prosciutto cotto, funghi, olive e carciofini: che sia questa la ricetta della felicità? Qui la scelta del vino risulta più difficile, vista la quantità degli ingredienti, ma non impossibile.

La consigliamo con:


Alle verdure

Gli ingredienti dell’Ortolana cambiano in base alla stagione e al territorio, ma è proprio questo che la rende una pizza rustica e autentica. Di solito è anche quella pizza che si ordina per sentirsi meno in colpa…

La consigliamo con:


Diavola

Chiudiamo in bellezza con la Diavola, l’unica vera scelta per gli amanti del piccante. Siamo sicuri che anche voi conoscete qualcuno che ordina sempre e solo questa pizza (altrimenti, quel qualcuno siete voi). In questo caso, consigliamo vini meno secchi, per equilibrare la piccantezza.

La consigliamo con:

***

Vi abbiamo convinto a lasciare da parte birra e bibite gassate almeno per una sera? Non vi resta che ordinare la vostra pizza e stappare una bottiglia di buon vino, scegliete voi se in compagnia degli amici o di Netflix! E ricordatevi di dare un’occhiata su Drinks&Co per scoprire tutti i vini citati nell’articolo e non solo.

*Perché proprio il 17 gennaio? La scelta della data si deve a un motivo ben preciso. Il 17 gennaio, infatti, è il giorno di Sant’Antonio Abate, protettore di fornai e pizzaioli.

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento