Monkey 47: il gin della Foresta Nera

Di Daniel Tangerner
Scopri di più sulla storia e la gamma di Monkey 47, il gin della Foresta Nera

Scopri di più sulla storia e la gamma di Monkey 47, il gin della Foresta Nera

Conosci già Monkey 47 Schwarzwald Dry Gin? Prodotto nell’incantevole Foresta Nera nel Baden-Württemberg, in Germania, dalla Black Forest Distillers, Monkey 47 è senza alcun dubbio uno dei bestseller di Drinks&Co. Esperti e amanti del genere impazziscono per questo gin tedesco dall’anima fruttata che, tra l’altro, cela dietro di sé una storia alquanto curiosa! 

Da Berlino alla Foresta Nera

La storia di Monkey 47 risale al 1945, quando Montgomery Collins, comandante della Royal Air Force, venne inviato a Berlino come responsabile dell’amministrazione del settore britannico dopo la fine della seconda guerra mondiale. L’ufficiale rimase profondamente commosso dalla città devastata e decise di aiutare a ricostruire lo zoo di Berlino, distrutto da un bombardamento aereo. Adottò anche una scimmia giavanese rimasta senza casa, il cui nome era Max.

Nel 1951, Collins, amante del gin, si stabilì nella Foresta Nera, dove si dedicò alla produzione della bevanda nazionale inglese utilizzando ingredienti locali come il ginepro, la più pura acqua di sorgente e una lunga (anzi, lunghissima) lista di erbe e piante.

Molto tempo dopo la morte di Montgomery Collins, nel 2008, una scatola contenente una bottiglia etichettata “Max the Monkey – Schwarzwald Dry Gin” e la ricetta di un gin furono ritrovate durante i lavori di ristrutturazione di una casa di campagna. Alexander Stein e Christoph Keller della Black Forest Distillers decisero così di rendere quel gin della Foresta Nera un successo. Come tributo a Collins, alla sua scimmia Max e alle 47 piante usate nella ricetta, il prodotto venne chiamato Monkey 47.

La gamma di Monkey 47

Oggi, la gamma di Monkey 47 conta ben 3 versioni diverse. 

Monkey 47: l’originale

Su un totale di 47 ingredienti, tra cui moltissime erbe raccolte a mano, un buon terzo proviene direttamente dalla Foresta Nera. Tra gli ingredienti che caratterizzano questo gin troviamo germogli di abete rosso, mirtilli rossi, menta, lavanda, eucalipto, pepe, finocchio, anice, fiori di sambuco e foglie di mora. Il risultato è un gin di altissima qualità caratterizzato da note floreali, distinti tocchi di ginepro, sfumature agrumate e un sottile richiamo ai mirtilli.

Il design della bottiglia di Monkey 47, poi, è un capolavoro. L’idea è stata presa da un’antica bottiglia da speziale che Alexander Stein ha scoperto durante una passeggiata con suo figlio. Inoltre, il vetro ambrato della bottiglia protegge il prezioso contenuto dai dannosi raggi UV. Ve lo assicuriamo: con Monkey 47, ogni Gin Tonic si trasforma in un’esperienza!

Monkey 47 Sloe Gin: un’esplosione di frutta

Monkey 47 ci offre anche un gustoso Sloe Gin. Distillato in piccoli lotti con le solite 47 botaniche e macerato con prugnole raccolte a mano vicino al lago di Costanza, questo Monkey 47 Sloe Gin si differenzia dal fratello maggiore per il suo carattere più fruttato, fresco e leggero.

Caratterizzato da un vibrante colore scarlatto e da aromi di abete, ribes rosso, prugnole, pepe nero e rami arrostiti, all’assaggio svela un piacevole sapore speziato, legnoso e persistente. Con una gradazione alcolica del 29%, questo Sloe Gin è perfetto per essere bevuto liscio, con ghiaccio o in originali cocktail. Via libera alla creatività!

Monkey 47 Barrel Cut: il fuoriclasse

Ed ecco qui la versione più esclusiva. Ciò che rende speciale Monkey 47 Barrel Cut sono le botti in cui questo gin invecchia. Queste, infatti, sono fatte a mano con il legno del raro gelso che cresce nella Foresta Nera. Le botti, poi, vengono conservate in un vecchio granaio del 1840, in condizioni climatiche costanti.

Si tratta di un gin che affascina con le sue note di legno e la sua elegante dolcezza, perfetto per un Gin Tonic come pochi altri.

***

Vi abbiamo incuriosito, vero? E se siete alla ricerca di deliziose ricette di cocktail, potete dare un’occhiata anche al sito ufficiale di Monkey 47.

Tradotto dall’articolo originale Monkey 47: Der Schwarzwald Dry Gin.

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento