Il whiskey irlandese

 TAGS:Il whisky irlandese viene chiamato “whiskey“, così come quello americano, per differenziarlo dal whisky scozzese e canadese. Questo tipo di whiskey è a base di orzo ed ha la caratteristica di essere distillato per ben tre volte, cosa che lo rende più morbido e delicato in confronto alle altre bevande del suo genere. Naturalmente viene maggiormente consumato nel suo paese d’origine, l’Irlanda ma, negli ultimi anni, la sua esportazione è cresciuta notevolmente.

Il termine whiskey in irlandese gaelico sta per “uisce beatha”, che significa “acqua di vita”, ma oramai è noto a tutti semplicemente come “Whiskey”.

Preparazione del Whiskey Irlandese

Il Whiskey irlandese si differenzia maggiormente dagli altri tipi di whisky proprio per la sua elaborazione. Questo whiskey, infatti, viene prodotto dal mosto ottenuto da alcuni cereali come il frumento, l’avena, la segale; ma è l’orzo l’ingrediente principale o maggiormente utilizzato nella sua preparazione, sia maltato che non.

Anche se, rispetto ad altri tipi di whisky, subisce alcune variazioni negli ingredienti, la sua preparazione è comunque molto simile agli altri. Prima di tutto si effettua una selezione dei cereali da utilizzare; ed immediatamente si procede a mescolare il grano, per poi immergerlo attraverso un processo noto come idratazione; infine avviene una germinazione propria, che deriva dalla trasformazione dell’amido dei granuli stessi in zuccheri insolubili.

Dopo queste procedure iniziali, si passa alla macinazione del grano, eccetto nel caso dei whiskey maltati. Da questo processo si ottiene una specie di pasta, che viene fermentata per circa 72 ore. Il risultato viene poi distillato per tre volte e passato a invecchiamento o affinamento in botti di rovere per un periodo di circa 7 anni o più (4 anni in più rispetto all’invecchiamento del whisky scozzese).

Per cominciare alla grande questo viaggio nel mondo del whiskey irlandese, prendiamo ad esempio alcune marche che non possono essere assolutamente trascurate. Cominciamo con Jameson, forse uno dei whiskey irlandesi con più storia e tradizione, che viene prodotto già dal 1780 ed è a tutt’oggi il più venduto al mondo.

Abbiamo poi:

 TAGS:Jameson Vintage ReserveJameson Vintage Reserve

Jameson Vintage Reserve: Uno dei migliori riserca della casa.

 

 

 TAGS:Jameson 4.5LJameson 4.5L

Jameson 4.5L: Consigliamo inoltre questa presentazione, una grande bottiglia dal grande contenuto, l’essenza dei migliori whiskey irlandesi.

 

Jameson 4.5L

Lascia un commento Il whiskey irlandese