Hamburger e vino? Perché no?

Di Karin Mosca

Quando si mangia un hamburger, lo si accompagna spesso e volentieri con una bibita gassata o con una bella birra fresca. Ma se preferissimo un bicchiere di vino? Se consideriamo che i gusti son gusti e che oggi gli hamburger sono diventati un piatto gourmand, non c’è nessun motivo perché non si possa abbinare un buon vino al nostro panino!

Tanti hamburger, tanti vini

Quando parliamo di hamburger, parliamo di una “polpetta schiacciata” di carne macinata, perlopiù di manzo, cotta su piastra e servita solitamente dentro a un panino. Trattandosi di carne, sembra quasi scontato che la scelta del vino ricada su un rosso. In realtà, non sempre vale questa regola.

Molto dipende, ad esempio, dalla salsa e dagli ingredienti con sui si accompagna la carne. La regola principale, però, è quella di non sovrastarne il sapore. Si può anche cercare un vino che stemperi la grassezza della carne e che ripulisca la bocca. In questo caso, gli elementi da tenere in considerazione sono l’acidità, i tannini (ben presenti) e la frizzantezza.

Non dimentichiamoci, poi, di tutte le “nuove” varianti: pollo, tacchino, pesce, verdura… Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Hamburger di manzo

Se siete amanti dei rossi, potete optare per un Merlot veneto o un Chianti Colli Aretini. Quando l’hamburger è più impegnativo, con tante salse e ingredienti, dovete puntare su un vino più corposo e dal forte impatto gustativo. Vanno benissimo un Chianti Classico, un Montepluciano d’Abruzzo, un Nebbiolo o un Bonarda Pavese. Se poi quello che state mangiando è un cheeseburger, potete scegliere anche un Rossese di Dolceacqua.

Non sottovalutate i bianchi! Se l’hamburger è di vitello, sono ottimi gli abbinamenti con un Pinot grigio o un Orvieto. I bianchi dal tasso alcolico un po’ più alto, invece, sono ideali anche per accompagnare hamburger ben conditi e dai sapori forti. Scegliete, ad esempio, un Pecorino.

Per rinfrescare la bocca dall’untuosità dell’hamburger, specialmente se nel vostro panino è presente della pancetta rosolata, i vini frizzanti sono l’alternativa migliore. Provate ad accompagnare la vostra pietanza con un bicchiere di Freisa d’Asti DOC, di Pignoletto Emiliano, di Lambrusco o di Merlot Rosato frizzante. E che ne dite di un Prosecco Brut?

Hamburger Day: come abbinare gli hamburger più diversi al vino - Drinks&Co

Hamburger di pollo o tacchino

Mano grasso e dal sapore meno invasivo, l’hamburger di carne bianca si abbina bene ad un vino elegante, che non sia né troppo corposo né troppo delicato. La scelta potrebbe ricadere tra un Pinot Nero o un Syrah.

Hamburger di pesce

Anche questa volta vale la regola “pesce-vino bianco”. L’hamburger di pesce, infatti, trova nel vino bianco, specie se aromatico, l’alleato migliore. Optate, quindi, per un Malvasia o uno Chardonnay. Ottima idea anche gli spumanti metodo classico, sia bianchi che rosé.

E per i vegetariani?

Gli hamburger di verdura sono sicuramente i meno grassi della lista. Per questo motivo, il consiglio è quello di scegliere vini poco tannici e con una buona acidità, capaci di esaltare il gusto del piatto. Una buona scelta potrebbe essere un vino bianco prodotto con uve Chardonnay o un rosso come il Nebbiolo.

E ora, non ci resta che augurarvi buon appetito!

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento