Festa del papà: il giorno della zeppola

Di Karin Mosca
Festa del papà: che vino abbinare alle zeppole - Uvinum

Festa del papà: che vino abbinare alle zeppole - Uvinum

Il dolce tipico del giorno di San Giuseppe, che poi è anche il giorno della Festa del Papà, è la zeppola napoletana.

Per chi non la conoscesse, la zeppola è una bignè fritto ripieno di crema pasticciera, sulla cui sommità viene posta un’amarena o una ciliegia sotto spirito. È un dolce dalla storia centenaria: la prima ricetta ufficiale si trova nel Trattato di Cucina Teorico-Pratico del gastronomo Ippolito Cavalcanti, libro scritto nel 1837 in lingua napoletana.

Perché si mangia la zeppola il giorno di San Giuseppe?

Secondo la leggenda, la zeppola risalirebbe addirittura alla fuga in Egitto di Maria e Giuseppe.  San Giuseppe, infatti, oltre a lavorare come falegname, si reinventò nel ruolo di friggitore e di venditore ambulante di frittelle per mantenere la sua famiglia. È per questo motivo che oggi, 19 marzo, si festeggia anche il Santo Protettore dei falegnami e dei friggitori!

La figura dello zeppolaro di strada, antico mestiere esistito fino a qualche anno fa a Napoli, sembrerebbe essere proprio un omaggio alla figura del Santo. Per le strade della città partenopea, di fatto, non era raro vedere dei banchetti di frittelle davanti alle botteghe dei falegnami, dove lo zeppolaro impastava e friggeva senza sosta per i passanti.

Che vino bere con le zeppole

La zeppola è un dolce piuttosto difficile da abbinare al vino, a causa della grassezza e della dolcezza notevoli che la contraddistinguono. È sicuramente meglio puntare su un vino bianco, ideale per ripulirsi la bocca, la cui dolcezza dev’essere però controbilanciata da una buona vena sapida e minerale.

Una buona idea è il Moscato, il “vino da festa” nella tradizione contadina italiana. Altre ottime opzioni sono rappresentate da un Vermentino, un Verduzzo Friulano, un Malvasia di Bosa o un Greco di Bianco.

Non hai ancora trovato il regalo giusto per il tuo papà? Segui i nostri consigli!

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento