Cosa bere nelle città del Carnevale

Di Karin Mosca
Carnevale: le città più famose e i drink più tipici - Drinks&Co

Carnevale: le città più famose e i drink più tipici - Drinks&Co

Preparati a questo viaggio intorno al mondo alla scoperta di alcuni dei Carnevali più famosi. E, ovviamente, parleremo di drink!

Venezia e lo Spritz

Per gli italiani (e non solo), quello di Venezia è “il” Carnevale. Ogni anno, per una settimana, la città si trasforma in un ballo in maschera d’altri tempi, dove la parola d’ordine è “sfarzosità”. 

La festa ha come data di nascita ufficiale il 1296, quando un editto del Senato della Repubblica dichiarò festivo il giorno che precedeva l’inizio della Quaresima. L’ispirazione? Gli antichi Saturnali romani e i culti dionisiaci greci, in cui rispettivamente veniva concesso agli schiavi di divertirsi e si mettevano in scena degli spettacoli usando delle maschere. Grazie al Carnevale, i Dogi permettevano anche ai ceti più umili di festeggiare per alcuni giorni dell’anno, nel totale anonimato garantito dal travestimento.

Spritz: il cocktail del carnevale di Venezia - Drinks&Co
Spritz

E cosa si può sorseggiare mentre si assiste al volo della Colombina? Siamo a Venezia, nulla può battere uno Spritz! E se proprio non ti va, opta per un succoso Bellini di prosecco e succo alla pesca. 


Rio de Janeiro e la Caipirinha

Quello di Rio è, senza dubbio, il re di tutti i Carnevali del mondo. Ma sapevi che inizialmente si ballavano solamente la polka e il valzer? La samba sarebbe stata introdotta solo nel 1917!

Oggi, è proprio questa danza che attira milioni di turisti da ogni angolo del globo, che raggiungono la città per assistere alla competizione che decreterà la migliore scuola di samba del Carnevale. Carri, costumi, musica e balli senza freni: ecco cosa significa fare festa in Brasile!

E mentre segui la parata fino al Sambodromo, perché non ti prepari una bella Caipirinha? Ecco la ricetta:

Cosa si beve nelle città del Carnevale: Rio de Janeiro e la Caipirinha - Drinks&Co
Caipirinha

Ingredienti:

  • 5 cl di Cachaça
  • Mezzo lime
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna bianco
  • Ghiaccio

Preparazione:

  1. Tagliare il lime a pezzetti e metterlo in un bicchiere. Poi, aggiungere lo zucchero.
  2. Pestare per bene per estrarre il succo del lime.
  3. Versare la Cachaça e aggiungere il ghiaccio (spezzettato grossolanamente).
  4. Decorare con una fettina di lime.

Tenerife e il Ron Miel

Quello di Tenerife è il Carnevale più “brasiliano” della Spagna, il secondo più grande al mondo dopo quello di Rio de Janeiro. Colori e musica invadono le strade dell’isola in un’atmosfera travolgente e sfrenata, soprattutto nelle città di Santa Cruz de Tenerife e Puerto de la Cruz. 

Il momento più atteso è l’Elección de la Reina, l’elezione della regina della festa, che si svolge il primo mercoledì di festeggiamenti. Le numerose candidate sfoggiano il loro abiti più sontuosi e variopinti, talmente tanto pomposi da arrivare a pesare anche 100 kg!

Per festeggiare la prossima Star del Carnevale, goditi un dolcissimo Ron Miel, la bevanda più tipica di Tenerife. Si tratta di una deliziosa miscela di rum e miele, che potrai assaporare liscia, con ghiaccio o, perché no, con della panna montata e una spruzzata di cannella. In fondo, a Carnevale ogni eccesso è consentito!

Il Ron Miel, il rum di miele delle Canarie - Drinks&Co
Ron Miel

New Orleans e il Sazerac

Il Mardi Gras, il Martedì Grasso, è probabilmente il giorno più atteso da tutti i cittadini di New Orleans. Eh sí, perché durante le Parade organizzate dalle Krewe (enti privati che si occupano di preparare in tutto e per tutto il Carnevale), si può fare incetta di ghirlande, confetti, collane di perline, tazze e molti altri ninnoli che vengono lanciati dai carri che sfilano. Il tutto accompagnato da musica dal vivo e balli. Alcuni lo definiscono “il più grande spettacolo gratuito del mondo”.

Come preparare il Sazerac, il cocktail di New Orleans - Drinks&Co
Sazerac

E sai qual è il cocktail ufficiale della città di New Orleans? Il Sazerac, uno dei cocktail più antichi degli Stati Uniti. Puoi trovare la ricetta, a base di Rye Whiskey, qui.


Notting Hill e la Piña Colada

Dal 1965, una volta all’anno, il quartiere londinese di Notting Hill (sì, quello del film con Hugh Grant e Julia Roberts) cambia faccia! La comunità caraibica di Londra celebra la propria cultura e le proprie tradizioni in una festa con musica dal vivo, sfilate, carri e street food tradizionale. 

L’atmosfera afro-caraibica si fa irresistibile sia per i cittadini che per i turisti, che si uniscono ai festeggiamenti dalla mattina fino alla sera. Da non perdere, poi, è il Grande Finale, celebrato di lunedì a Emslie Horniman’s Pleasance Park e Powis Square. 

Per rinfrescarsi (questo Carnevale si celebra in agosto), il drink preferito è la Piña Colada, di cui ti diamo la ricetta:

Cosa si beve nelle città del Carnevale: Notting Hill e la Piña Colada - Drinks&Co
Piña Colada

Ingredienti:

  • 5 cl di Rum chiaro
  • 9 cl di succo di ananas
  • 3 cl di crema di cocco
  • 1 fetta d’ananas 
  • 1,5 cl di succo di lime
  • Ghiaccio tritato

Preparazione:

  1. Versare il rum, il succo d’ananas, la crema di cocco, 1 fetta d’ananas, il succo di lime e il ghiaccio tritato in un frullatore e frullare per 15-20 secondi, fino a raggiungere una consistenza spumosa.
  2. Versare il tutto in un bicchiere e decorare con una fetta d’ananas.

Colonia e la birra

Terminiamo il nostro viaggio a Colonia, dove si festeggia il Carnevale più grande di tutta la Germania. D’altronde, si dice che Köln hat was zu beaten – sia difficile da battere – e questa festa ne è la prova!

A Colonia, il Carnevale inizia addirittura a novembre, più precisamente l’11 novembre alle ore 11:11, al grido di Kölle Alaaf. Durante il periodo natalizio si fa una pausa dai festeggiamenti, che riprendono poi durante il Rosenmontag, il lunedì che precede il mercoledì delle ceneri. Il corteo inizia 11 minuti prima delle 11 e termina nel tardo pomeriggio. Dai carri vengono lanciati valanghe di fiori e dolciumi, per la felicità di grandi e piccini che si accalcano per stare in prima fila. 

Durante tutta la settimana, fino al mercoledì delle ceneri, i cittadini danno il loro meglio: donne che girano per la città dispensando baci agli sconosciuti e tagliando la cravatta agli uomini; bevute mattutine in birreria; consegna delle chiavi della città al Prinz, al Bauer e alla Jungfrau, le tre maschere tipiche del Carnevale; sfilate di carri; travestimenti; il rogo del Nubbel, uno spaventapasseri di paglia che “si sacrifica” per espiare tutti i peccati commessi durante gli ultimi giorni di festa.

Cosa si beve nelle città del Carnevale: Colonia e la birra - Drinks&Co
Birra Kölsch, tipica di Colonia

Il tutto, neanche a dirlo, è bagnato da fiumi e fiumi di birra!

***

Qual è il tuo drink preferito per Carnevale? Su Drinks&Co troverai tutto ciò di cui hai bisogno per preparare questi e tanti cocktail creativi e colorati!

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento