Champagne, dall’aperitivo al dessert

Di Isabelle Escande
Come abbinare lo champagne, dall'aperitivo al dessert - Drinks&Co

Come abbinare lo champagne, dall'aperitivo al dessert - Drinks&Co

Se di qualcosa siamo sicuri è che si può viaggiare anche solo mangiando. Oggi, infatti, vi vogliamo proporre un menù à la française, in cui tutte le portate, dalla prima all’ultima, sono accompagnate da un vivace bicchiere di champagne!

Prima di iniziare

Di champagne non ne esiste solo uno. Proprio come gli spumanti italiani, le bollicine francesi vengono classificate in diverse categorie secondo il loro contenuto di zucchero: brut nature, extra-brut, brut, dry e demi-sec. Bisogna prendere in considerazione queste caratteristiche, come anche il vitigno che predomina nella miscela, per trovare il giusto abbinamento con il cibo. 

Per l’aperitivo 

La leggerezza è la chiave del successo! L’idea, infatti, è quella di stuzzicare l’appetito, non quella di saziarci ancor prima di iniziare. Giochiamo la carta della delicatezza con uno champagne fruttato, ma non troppo dolce. 

In Francia, per l’apéro, è consuetudine scegliere un Blanc de Blancs, elaborato esclusivamente con uve Chardonnay. Questo vitigno regala champagne freschi e agrumati, caratterizzati da note ariose di fiori bianchi. Il Blanc de Blancs è perfetto con i piatti iodati (ostriche, crostacei, uova di pesce, pesce affumicato servito su pane tostato, ecc.), ma si sposa molto bene anche con il foie gras, la cui consistenza morbida viene “risvegliata” dall’effervescenza dello champagne e bilanciata dall’acidità tipica dello Chardonnay. 

Champagne e cibo: Monthuys  Blanc de Blancs - Drinks&Co
Monthuys
Blanc de Blancs
Champagne e cibo: Romain Tribaut  Pur Chardonnay Grand Cru - Drinks&Co
Romain Tribaut
Pur Chardonnay Grand Cru

L’antipasto

Per l’antipasto, manteniamo la stessa dinamica dell’aperitivo e scegliamo uno champagne che non sia molto dolce. Possiamo continuare con il Blanc de Blancs o cambiare e optare per un brut nature o un extra-brut, che si abbinano perfettamente al cibo salato.

Il piatto principale

Per questa portata, dipende un po’ tutto dal menù che avete scelto. In ogni caso, dovete sapere che lo champagne si sposa perfettamente con i pesci nobili, come il rombo, la sogliola o il branzino. Un Blanc de Blancs, con la sua caratteristica freschezza ed eleganza, farà ancora una volta il suo dovere! Perfetti anche un brut o un extra-brut, con pochissimo zucchero, che esalteranno i sapori iodati del vostro piatto. Inoltre, un’annata prestigiosa darà quel tocco di finezza in più al vostro pasto: con i loro aromi complessi, questi vini d’autore arricchiranno piacevolmente la tavolozza dei sapori!

Per il pollame, specialmente il tacchino, non esitate a cambiare registro e scegliere un Blanc de Noirs. Elaborato con uve a bacca rossa, come il Pinot noir e il Pinot meunier (insieme o singolarmente), questo tipo di champagne risulterà più potente e vinoso grazie alle sue note di frutti rossi e neri.

Il Blancs de Noirs, con i suoi aromi di frutta, spezie, miele, moka, legno e cuoio, si sposa meravigliosamente anche con piatti di selvaggina e funghi. E, a differenza del Blanc, non teme i piatti in umido o conditi con salse varie.

Champagne e cibo: Mumm Cordon Rouge - Drinks&Co
Mumm Cordon Rouge
Champagne e cibo: Romain Tribaut Pur Meunier Brut 2017 - Drinks&Co
Romain Tribaut Pur Meunier Brut 2017

Il piatto di formaggio

Siamo in Francia, il formaggio va sempre alla fine! Diciamo pure che la maggior parte degli champagne si abbina molto bene a un’ampia varietà di formaggi, come brie e camembert. Gli champagne con un’alta percentuale di Chardonnay, inoltre, si abbinano molto bene ai formaggi duri.

Dessert

Finalmente è giunta l’ora per gli champagne dolci e demi-sec di scendere in campo. Questi si sposano particolarmente bene con i dolci con frutta secca o speziati, le creme e i dessert cioccolatosi. Lo champagne rosé, per il suo lato fruttato, è l’alleato perfetto dei dessert ai frutti rossi. 

Champagne e cibo: Monthuys  Brut Rosé - Drinks&Co
Monthuys
Brut Rosé
Champagne e cibo: Ruinart Brut Rosé - Drinks&Co
Ruinart Brut Rosé

Non ci resta che augurarvi bon appétit !

Tradotto dall’articolo originale Du champagne, de l’entrée au dessert !

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento